calcio a 5

Syn-Bios Petrarca, Morlino: “Riforma Bergamini? Se non passa deve dimettersi”

Morlino

Il club padovano tra i più contrari alla proposta del presidente della Divisione: tempi e modi fanno discutere

Redazione PadovaSport.TV

A tenere banco nell'ambiente del calcio a 5 italiano in questi giorni è la riforma sull'utilizzo degli oriundi, voluta fortemente dal presidente Bergamini. Epocale, se si considerano gli effetti (e la storia di questa disciplina). Arriva dopo il clamoroso flop della nazionale italiana agli Europei. Una spinta in più per "italianizzare" il futsal. Ma tempi e modi lasciano molto a desiderare. Tra i contrari anche il presidente del Syn-Bios Petrarca, Paolo Morlino: "Parliamo di una scelta discutibile da parte dei dirigenti federali, noi la contesteremo così come credo faranno anche i giocatori e altre società che si riterranno lese nei propri diritti. Siamo di fronte a un presidente come Bergamini che un lunedì si sveglia e decide di cambiare completamente le carte in tavola. Convoca un consiglio direttivo e costringe tutti, perché così mi viene riferito, a schierarsi dalla sua parte, sterilizzando ogni dibattito sulla tematica. Nell'arco di 7/8 giorni la più epocale riforma del calcio a cinque, che impatta su tutte le società di ogni categoria, prende forma. Sono convinto che arriveremo a un ribaltamento della decisione, ma questa volta non ci basta ottenere l'annullamento. Se il presidente della Divisione venisse sconfessato dalla Giustizia Sportiva dovrebbe avere la decenza di dimettersi".

 

 

tutte le notizie di