calcio a 5

Syn-Bios Petrarca, quarti di finale amari: si parte con una sconfitta a Eboli

Syn-Bios Petrarca, quarti di finale amari: si parte con una sconfitta a Eboli - immagine 1

La partita di andata sorride alla squadra di casa, mercoledì alle 20 alla Gozzano il ritorno

Redazione PadovaSport.TV

FELDI EBOLI-SYN-BIOS PETRARCA 8-4 (3-1 p.t.)

FELDI EBOLI: Dal Cin, Pesk, Calderolli, Luizinho, Selucio, Romano, Vavà, Caponigro, Trentin, Bissoni, Fantecele, Schiochet, Melillo, Glielmi. All. Samperi

SYN-BIOS PETRARCA: Fiuza, F. Mello, Rafinha, Parrel, Jefferson, Celotto, F. De Luca, Marchese, Kakà, Juchno, V. Mello, Guga, Bastini, Alves. All. Giampaolo

MARCATORI: 3'49'' p.t. aut. Calderolli (P), 4'18'' Calderolli (F), 15'36'' Trentin (F), 16'01'' Bissoni (F), 12'55'' s.t. Selucio (F), 13'08'' Kakà (P), 13'37'' t.l. F. Mello (P), 14'59'' Schiochet (F), 17'02'' Schiochet (F), 18'22'' Selucio (F), 18'59'' Jefferson (P), 19'34'' Trentin (F)

AMMONITI: Trentin (F), Luizinho (F), Bissoni (F), Jefferson (P), Kakà (P)

ARBITRI: Daniele Intoppa (Roma 2), Davide De Ninno (Varese), Salvatore Minichini (Ercolano) CRONO: Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia)

 

Al PalaSele di Eboli va in scena l’andata del quarto di finale dei playoff di Serie A di calcio a 5, che vede fronteggiarsi la sesta forza del campionato contro la terza, è Feldi Eboli contro Syn-Bios Petrarca.

I due precedenti stagionali hanno visto un successo a testa per le compagini, sicuramente memorabile il 3-2 della Palestra Gozzano decretato dal tacco di Jefferson sulla sirena di fine match che ha aperto il sipario sulla terza vittoria consecutiva in campionato dei petrarchini ormai più di un girone fa.

Inizia da Eboli il post season anche della Feldi e del Syn-Bios, dopo che nella giornata di ieri Pesaro e Roma hanno rispettato i pronostici vincendo rispettivamente contro il Ciampino Aniene e il Futsal Pescara, esce sconfitto invece Napoli dal derby campano contro Sandro Abate ma tutti i verdetti saranno sanciti solo in settimana.

L’avvio della gara ha un protagonista ben preciso ed è il numero 11 della Feldi Eboli, Fabricio Calderolli, è lui che accende la sfida con una conclusione che per poco non si trasforma nel vantaggio campano fermata solo dal palo alla sinistra di Fiuza. Pochi secondi più tardi una sortita offensiva petrarchina guidata da capitan Mello viene prima bloccata dall’intervento di Dalcin e poi ribattuta in rete dal tocco involontario di Calderolli che consegna il vantaggio agli ospiti.

Neanche il tempo di esultare per gli uomini di Giampaolo che ancora l’11 della Feldi, questa volta in positivo, si mette in proprio e fa tutto da solo riportando il match in parità grazie ad un tiro forte e preciso diretto alle spalle di Fiuza.

Il primo tempo di gioco prosegue sul filo dell’equilibrio nonostante i molti tentativi del Petrarca, prima di testa con Victor Mello bloccato da Dalcin, poi con i tiri al volo di Parrel e Rafinha entrambi fuori di poco alla destra del portiere della Feldi e poi con il diagonale a botta sicura ancora di Rafinha fermato solo sulla linea dall’intervento provvidenziale di Bissoni.

A meno di cinque minuti dal termine del primo tempo la Feldi capitalizza al meglio due occasioni nell’arco di meno di 30 secondi, Trentin sotto porta non sbaglia e porta in vantaggio i suoi per poi servire l’assist vincente per Bissoni che consegna il doppio vantaggio ai campani e fissa sul 3-1 il parziale dei primi 20 minuti effettivi.

La ripresa si apre con un’acrobazia di Calderolli sventata da Fiuza.

La risposta del Petrarca è affidata alla rapidità e al talento di Rafinha con l’11 del Syn-Bios che manca l’appuntamento con il gol solo per pochi centimetri quando si vede carambolare addosso la sfera sull’assistenza di Fellipe Mello a pochi passi dalla linea di porta.

La Feldi Eboli va vicina all’incrementare il vantaggio con il tiro potente di Luizinho che sbatte sulla traversa, sempre il 22 delle volpi impensierisce l’estremo difensore degli ospiti sugli sviluppi dell’azione successiva, trovando però un Fiuza attento e ben posizionato.

Il Petrarca deve alzare i giri del motore e prova a farlo prima con la conclusione di Fellipe Mello che raccoglie il suggerimento alto di Rafinha, salta il diretto marcatore ma sbatte contro le mani del 3 campano e poi con un contropiede ben orchestrato che non porta però i frutti sperati eclissandosi sul tentativo in scivolata di Rafinha arginato da Dalcin.

A 7 minuti dalla sirena finale Selucio raccoglie un lancio lungo di Dalcin e scarica un destro potente che regala il 4-1 ai suoi, la risposta petrarchina però non si fa attendere grazie alla discesa sulla fascia di Parrel che semina il panico prima di servire la sfera a Kakà che si gira su se stesso e trafigge la retroguardia della Feldi per cercare di riportare in partita i suoi.

Il vantaggio dei padroni di casa si assottiglia nuovamente quando Bissoni causa il sesto fallo dei suoi e Mello capitalizza il tiro libero portando il Petrarca -1.

Dalla forte ipotesi di rimonta petrarchina si passa nell’arco di pochi giri di lancette al nuovo triplo vantaggio della Feldi Eboli. 

Due reti di Murilo Schiochet fanno dilagare i padroni di casa, prima da distanza ravvicinata e poi con una deviazione rapace sotto porta.

Le emozioni infinite di questo quarto di finale non finiscono più,  Selucio trafigge Fiuza per il momentaneo 7-3, risultato che dura davvero poco perché Jefferson buca Dalcin sotto le gambe nel tentativo di addolcire il parziale severo.

A 26 secondi dalla sirena di fine match sugli sviluppi di un calcio di punizione valso il cartellino giallo a Kakà, Trentin cerca e trova un diagonale vincente che si spegna alla sinistra di Fiuza. Finisce dunque 8-4 per la Feldi Eboli l’andata di questo quarto di finale ricchissimo di emozioni, giocato ad alti ritmi con i campani che ribaltano i pronostici in vista del match di ritorno.

Per le due formazioni l’appuntamento con la qualificazione è rimandato a mercoledì 1 Giugno quando alle ore 20 alla palestra Gozzano di Padova si sfideranno di nuovo con un solo pass a disposizione per la semifinale contro la vincente di Olimpus Roma-Futsal Pescara.

tutte le notizie di