Vicenza, giornata nera per Pontisso: rottura del crociato e positività al Covid-19

Che sfortuna Pontisso. Il 23enne friulano, che gioca nel Vicenza, sabato a Cremona era dovuto uscire sul finire del primo tempo per un brutto infortunio al ginocchio sinistro: data la dinamica, si era subito temuto l’interessamento dei legamenti, e la conferma purtroppo è arrivata ieri. La risonanza magnetica eseguita dal dottor Alberto Momoli, primario di Ortopedia e Traumatologia del San Bortolo, alla presenza del responsabile sanitario del Vicenza dottor Giovanni Ragazzi, ha evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore. Pontisso dovrà essere operato e a quel punto sarà  definito il piano di recupero, che avrà comunque tempi lunghi (in genere, tra i 5 e gli 8 mesi). Come se non bastasse, ieri dal responso del nuovo giro di tamponi effettuato mercoledì è emersa proprio la positività di Pontisso al Covid-19. Il giocatore è dunque il dodicesimo calciatore contagiato dal virus in aggiunta a Grandi, Bizzotto, Cappelletti, Padella, Bruscagin, Barlocco, Beruatto, Zonta, Giacomelli, Jallow e un ragazzo aggregato della Primavera; oltre a loro risultano attualmente positivi quattro elementi dello staff.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy