Date, possibili ripescaggi e ipotesi gironi: il punto sulla Lega Pro

Date, possibili ripescaggi e ipotesi gironi: il punto sulla Lega Pro

di Redazione PadovaSport.TV

La Lega Pro si appresta a riaccendere i motori dopo la scorsa stagione, troncata dall’emergenza sanitaria. Vediamo le prossime importanti tappe, le date da segnarsi e i possibili gironi.

Date e possibili ripescaggi

Tre club hanno rinunciato ad iscriversi: Siena, Sicula Leonzio e la matricola Campodarsego. Dovrebbero essere rimpiazzate – secondo la procedura delle riammissioni – da Giana Erminio, Ravenna e Legnago. Le prime due sono retrocesse dalla C alla D, il Legnago si è classificato al secondo posto in Serie D, nel girone in cui il Campodarsego si è piazzato davanti a tutti. Uno spiraglio per i ripescaggi resta legato alle iscrizioni in Lega Pro delle retrocesse dalla B: per presentare la domanda di partecipazione e le garanzie economiche richieste, è stato concesso più tempo al Perugia, al Trapani, al Livorno e alla Juve Stabia.
Le 4 società retrocesse dalla Serie B alla Lega Pro avranno tempo fino al 24 agosto per perfezionare la pratica d’iscrizione. La seconda via per la Serie C è quella dell’ammissione diretta, in sostituzione del Bitonto che è invischiato nel processo sportivo per la presunta combine del 2019 con il Picerno e rischia, per questo, di perdere la Lega Pro. La posizione più grave, nell’inchiesta, è proprio quella della società barese, accusata di responsabilità sia diretta che oggettiva. L’udienza di primo grado è in programma a Roma, al Tribunale federale nazionale, il 31 agosto. Il verdetto è previsto nella stessa giornata del 31, o il giorno successivo.
Nel frattempo il 27 agosto scadrà il temine per depositare le domande di riammissione e sostituzione, e il 3 settembre suonerà il gong per presentare le richieste di ripescaggio. I calendari della Serie C 2020/21 verranno compilati il 10 settembre. La composizione dei tre gironi sarà resa nota presumibilmente, dunque, poco prima. I campionati di C e D avranno inizio – coronavirus permettendo – il 27 settembre. Il calciomercato invece si svolgerà dall’1 settembre al 5 ottobre.

 

Ipotesi gironi

Il criterio quest’anno dovrebbe essere quella di una divisione orizzontale. I tre gironi di Serie C dovrebbero cioè comprendere squadre geograficamente più vicine rispetto alla divisione “verticale” operata fino alla scorsa stagione. Con grande risparmio sul chilometraggio. Il Girone A dovrebbe comprendere le squadre del nord da est a ovest compreso il club sardo dell’Olbia, il raggruppamento B dovrebbe essere composto dalle squadre del centro e quello C dalle compagini meridionali.
Una scelta dettata da misure mirate al contenimento delle spese per ciò che concerne le trasferte e alla possibilità di far disputare partite che proprio per una certa affinità geografica possono essere in qualche modo più “sentite” e richiamare maggiormente le attenzioni dei tifosi, sempre che si torni a giocare al cospetto del pubblico seppure in maniera controllata e in misura limitata, in quanto a presenze, nel rispetto dei vincoli del decreto ministeriale anti covid.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy