Il Coni interessato a sistemare la Curva Sud dell’Euganeo: pronti 2 milioni di euro

di Redazione PadovaSport.TV

Due milioni di euro. Il Coni Italia, attraverso Servizi Spa, è pronto a sborsarli per ristrutturare la curva Sud dell’Euganeo. Obiettivo: sistemare i magazzini, costruire scale e ascensori, realizzare uffici e una sala conferenze da trecento posti. Il tutto per trasferire le sedi del Coni Veneto e della decina di federazioni attualmente ospitate nel lato tribuna dello stadio.

La proposta, che di fatto cancella definitivamente il sogno dai tifosi che vorrebbero l’avanzamento della curva e relativa cancellazione della pista di atletica, è attualmente al vaglio del Comune di Padova, proprietario della struttura sportiva. La curva Sud, ancora al grezzo, avrebbe bisogno di urgenti lavori di sistemazione e la soluzione prospettata consentirebbe un parziale completamento dell’Euganeo. A far discutere ancora le parti, ovvero Comune di Padova e Coni, c’è l’aspetto economico.

Il Coni propone di accollarsi interamente l’onere della ristrutturazione, appunto di due milioni di euro, e di scalare interamente ogni anno il costo dell’affitto che paga per gli uffici lato tribuna, 130 mila euro. Il Comune, invece, vorrebbe scalare solo la differenza tra i due affitti, quello vecchio (cioè l’attuale) e quello futuro (post ristrutturazione). Una differenza sostanziale: 130 mila euro in più di disponibilità per il Comune, 130 mila euro in più per il Coni che così si ritroverebbe ad affrontare in toto tutta la spesa dell’operazione.

«Il Coni – spiega Dino Ponchio, presidente del Coni della provincia di Padova – punta ad una collaborazione sempre più stretta con il Comune di Padova, in modo da innescare un meccanismo virtuoso che aiuti a migliorare le strutture già esistenti».

Qualora il progetto dovesse andare in porto, ma tutto lascia prevedere che si farà, il Coni Italia metterebbe in vendita gli uffici che da sempre occupa in via Calatafimi, dietro piazza Insurrezione, ormai difficoltosi da raggiungere vista la posizione in centro. «L’Euganeo – conclude Ponchio – da questo punto di vista vanta una posizione ottimale perché vicinissima a quella che si potrà considerare come una vera cittadella dello sport e che troverà ulteriore sviluppo quando sarà completato il palazzetto indoor per l’atletica e la ginnastica. La sistemazione della curva Sud è un altro passo».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy