Notte macabra con croci e testa di maiale, poi il Livorno perde sul campo

di Redazione PadovaSport.TV

Il Livorno perde in casa 3-2 contro il Novara, dopo la notte macabra: la giornata era infatti iniziata con alcuni tifosi che avevano piazzato sul campo tre croci e una testa di maiale oltre a uno striscione («Pagherete tutto… pagherete caro»). Le croci avevano i nomi dell’ex presidente Spinelli, del gruppo Carrano e della Cerea Banca, protagonisti della cessione della società e in contrapposizione con l’attuale presidente Navarra che ha gestito la situazione finora e che domani (dopo che sarà presentata la fideiussione richiesta per tesserare i giocatori) lascerà a Giorgio Heller, ex Trapani, che insieme a Danilo Mariani attraverso il gruppo Carrano ha acquisito il 34% diventando il maggior azionista, in attesa di rilevare altre quote. Una riunione dal sindaco, in serata, avrebbe chiarito la questione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy