play-off serie C

Play-off, Pillon: “Palermo di qualità, Triestina camaleontica”

Play-off, Pillon: “Palermo di qualità, Triestina camaleontica” - immagine 1

Le dichiarazioni di Bepi Pillon a proposito della sfida play-off tra Palermo e Triestina, che definisce "di gran qualità" la prima squadra e "camaleontica" la seconda. Pillon sottolinea l'imprevedibilità dei play-off, nei quali si parte da zero.

Laura Andemo

Bepi Pillon, allenatore classe 1956, può andar fiero di essersi seduto nella panchina di diverse realtà, tra le molte si menzionano Triestina (con la partecipazione ai play-off nella stagione 20/21), Reggina e Pescara e Chievo Verona, dove ha raggiunto il punto più alto della sua carriera professionale, raggiungendo la qualificazione alla Champions League 2006/2007 grazie al quarto posto in campionato.

In un’intervista esclusiva rilasciata a Leandro Ficarra, ai microfoni di Mediagol.it, l’ex Triestinaha commentato Palermo e Triestina con le parole che seguono:

La Triestina è davvero un’ottima squadra, ha un attacco composto da giocatori notevoli come Gomez, Trotta e De Luca. È una squadra camaleontica, non dotata di un’identità tattica precisa, che ha cambiato spesso durante il campionato, a causa di situazioni contingenti o infortuni. Non ho idea di come affronterà il Palermo, questo lo sapremo solamente quando scenderà in campo domenica. Nei play-off non ci sono favorite: le partite dei play-off sono atipiche. Sarà una sfida equilibrata secondo me, non semplice: sarà la squadra più compatta e convinta a passare il turno.

E sul Palermo, Pillon aggiunge:

Il Palermo con Baldini ha fatto un salto di qualità importante, sono contento per lui e gli va dato merito di quello che sta facendo a Palermo. Lo conosco ed abbiamo anche fatto il corso insieme.

Potrei vedere un top manager come Baldini in Lega Pro, ma il calcio è strano, ci sono componenti anomale e non semplici da comprendere. Con l’avvento dei procuratori molte cose nel sistema sono cambiate, diventa anche difficile gestire perché ci sono diversi allenatori bravi. Baldini è certamente un allenatore da Serie A o Serie B che si ritrova in Serie C, ma quando guidi il Palermo non esiste la categoria perché questa città merita la Serie A, così come la Triestina merita palcoscenici migliori.

tutte le notizie di