Rio 2016, Padova è la città veneta più rappresentata

Rio 2016, Padova è la città veneta più rappresentata

Su 297 atleti azzurri in partenza per le olimpiadi di Rio de Janeiro, 33 sono nativi veneti o gareggiano per società sportive venete

Venticinque gli azzurri nati in Veneto, altri otto che ci vivono per ragioni sportive; se si considera il luogo di nascita, Padova con nove atleti è la città più rappresentata, seguita da Verona (6), Treviso (4),
Venezia (3), Vicenza (2), Rovigo (1). Sono i numeri dei corregionali convocati alle prossime olimpiadi di Rio de Janeiro, la 31ma edizione, per la prima volta in una città sudamericana, in programma dal 6 al 21 agosto. La città sarà suddivisa in cinque zone in cui si trovano i diversi impianti di gara: Barra, Deodoro, Maracanà, Copacabana e una zona esterna riservata al calcio. In tutto si vedranno 28 sport, tra cui gli esordienti rugby e golf, e 48 discipline, in cui l’atletica ribadirà il suo ruolo di regina con l’assegnazione di 47 titoli olimpici. “Anche per questa edizione dei Giochi – commenta Gianfranco Bardelle, presidente del Coni Veneto – la nostra regione avrà un ruolo molto importante grazie alla partecipazione molto numerosa di atleti: rispetto ad altre regioni che ci precedono in quanto a numeri (Lombardia, Lazio, Toscana), siamo molto soddisfatti perché un grande numero di sport ha un nostro campione. Fra questi il golf, che proprio a Rio sarà olimpico per la prima volta”. Una riflessione sugli atleti nati altrove ma di fatto diventati veneti: “Ci sono otto azzurri che non sono nati in Veneto, ma che lo sono d’adozione, perché qui hanno scelto di vivere oppure perché qui c’è la loro società: è un segnale molto positivo all’interno del movimento sportivo, perché indica che i nostri gruppi sportivi, pur nelle grandi difficoltà del momento, sono lungimiranti e disposti a fare sacrifici a volte rilevanti. In questo senso, ci sarebbe bisogno di una presenza maggiore da parte delle istituzioni: gli investimenti in sport non sono soldi buttati via, ma portano benessere e ricchezza sia a livello economico, sia a livello sociale”. Spicca nettamente la predisposizione del Veneto per gli sport acquatici: “Otto nativi veneti tra nuoto, nuoto sincronizzato e pallanuoto, sono un numero considerevole – sottolinea Bardelle – e che evidenzia l’attenzione territoriale per questo genere di attività sportiva. Interessante notare anche la presenza di alcuni “veterani”, veri e propri simboli: Federica Pellegrini, Ruggero Pertile, Marco Galiazzo hanno già disputato altre edizioni dei Giochi e continuano a rappresentare il Veneto e l’Italia a livello mondiale”. Qui di seguito l’elenco degli atleti divisi per sport e indicante nome, città di nascita, società sportiva di appartenenza, specialità. I nomi in corsivo indicano gli atleti nati in altre regioni o Stati, ma che sono tesserati per squadre venete oppure vivono in Veneto.

ATLETICA

Matteo Galvan (Vicenza), Fiamme Gialle, corsa velocità

Ruggero Pertile (Camposampiero, Padova), Assindustria Sport Padova, maratona

Gloria Hooper (Villafranca di Verona), Forestale, corsa velocità

Ayomide Folorunso (Abeokuta, Nigeria), Fiamme Oro Padova, 400 metri ostacoli

Desiree Rossit (Udine), Fiamme Oro Padova, salto in alto

Silvano Chesani (Trento), Fiamme Oro Padova, salto in alto

Yusneysi Santiusti Caballero (L’Avana, Cuba), Acsi Italia Atletica, 800 metri – vive e si allena a Padova –

BEACH VOLLEY

Marta Menegatti (Rovigo)

CANOTTAGGIO

Alessandra Patelli (Conegliano, Treviso), Canottieri Padova, due senza

CICLISMO

Elia Viviani (Isola della Scala, Verona), Team Sky

Tatiana Guderzo (Marostica, Vicenza), Fiamme Azzurre

Francesca Pattaro (Este, Padova), Asd Fast Team

GOLF

Matteo Manassero (Negrar, Verona), Gardagolf Country Club

Giulia Molinaro (Camposampiero, Padova), Villa Condulmer Treviso

Giulia Sergas (Trieste), Golf Cortina Belluno

NUOTO

Luca Dotto (Camposampiero, Padova), Larus/Forestale, stile libero

Luca Pizzini (Verona), Carabinieri, rana

Andrea Toniato (Cittadella, Padova), Fiamme Gialle/Team Veneto, rana

Margherita Panziera (Montebelluna, Treviso), CC Aniene, dorso

Federica Pellegrini (Mirano, Venezia), CC Aniene, stile libero

Aglaia Pezzato (Castelfranco Veneto, Treviso), Esercito/Team Veneto, stile libero

Alice Mizzau (Udine), Fiamme Gialle/Team Veneto, stile libero

NUOTO SINCRONIZZATO

Beatrice Callegari (Castelfranco Veneto, Treviso), Marina Militare/Veneto Banca Montebelluna

PALLANUOTO

Christian Presciutti (Venezia), AN Brescia, attaccante

Elisa Queirolo (Santa Margherita Ligure), Plebiscito Padova, difensore

Laura Teani (Bergamo), Plebiscito Padova, portiere

PALLAVOLO

Filippo Lanza (Zevio, Verona), Trentino Volley, schiacciatore

Paola Egonu (Cittadella, Padova), Club Italia, schiacciatrice

TIRO CON L’ARCO

Marco Galiazzo (Padova), Aeronautica Militare

Guendalina Sartori (Monselice, Padova), Aeronautica Militare

TRIATHLON

Alessandro Fabian (Padova), Carabinieri

VELA

Vittorio Bissaro (Verona), Fiamme Azzurre

Silvia Zennaro (Chioggia, Venezia), Circolo Nautico Chioggia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy