Final Eight, Marca-Montesilvano 2-4

Final Eight, Marca-Montesilvano 2-4

Poker del Montesilvano. Al primo turno i campioni d’Italia della Marca Futsal salutano la Final Eight 2012. Vincono i campioni d’Europa in carica del Montesilvano per 4-2 nel meno scontato quarto di finale della Coppa Italia di serie A. Alla società di Bello non riesce dunque il bis del 2010.

Fieno in cascina. Non comincia bene sotto il profilo dei gol la gara per la Marca che tiene il possesso della sfera, ma non riesce a concretizzare anche per le belle parate di Mammarella. Dopo il palo di Papù da corner di Duarte, è Calderolli che spinge avanti i suoi. L’uomo dal gol più famoso su YouTube riesce a raddoppiare fortunatamente su calcio di punizione: la sorte avversa tocca al napoletano De Luca (ex Luparense) che devia fatalmente. Ai trevigiani campioni d’Italia non dice bene (Jonas coglie un altro montante verso la fine del tempo). Polido azzarda la mossa del portiere di movimento con il capitano Wilhelm e proprio dai suoi piedi ha inizio l’azione che dimezza lo score. Palla al centro, si attende l’intervallo, ma Burato fa secco Feller in uscita.

Rimonta fallita. Nella ripresa il capitano dei bianconeri prende per mano la squadra e con l’efferato mancino su calcio di punizione alimenta le speranze della società di Bello di approdare alla semifinale. Comincia l’assedio, spento sul nascere da un miracoloso Mammarella al 15′: il colpo di reni fa impazzire il pubblico che apprezza. A 5′ circa dalla sirena i trevigiani spingono con Duarte in luogo di Feller. Il miglior portiere del mondo del 2011, nonché estremo azzurro della nazionale terza agli ultimi europei di Croazia 2012 Stefano Mammarella si immola sulla conclusione a botta sicura di Foglia a 1’53” dalla fine e con un lob dalla sua area arrotonda lo score, replicando le gesta della finale di Zagabria.

Marca Futsal – Montesilvano: 2-4 (1-3)

Marca: Feller, Wilhelm (C), Duarte, Papù, Jeffe; Taborra, Caverzan, De Luca, Foglia, Nora, El Hamoudi, Jonas. Allenatore: Tiago Polido.

Montesilvano: Mammarella (C), Caputo, Garcias, Rogerio, Calderolli; Dell’Oso, Burato, Fragassi, Borruto, Cuzzolino, Fantacele, Di Pietro. Allenatore: Antonio Ricci.

Arbitri: Pagnotta (Ascoli Piceno), Cossu (Cagliari), Pavese (Potenza). Cronometrista: Quarti (Imperia).

Reti: pt 5’15” Calderolli, 15’38” Calderolli, 18’43” Jonas, 19’59” Burato; st 1’41” Wilhelm, 19’46” Mammarella.

Note: spettatori circa 1500 (scolaresche dalle provincie di Padova, Venezia e Vicenza); ammoniti Jonas, Duarte (Ma), Cuzzolino, Fantacele (Mo); tiri liberi 0/0 (Ma), 0/0 (Mo).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy