La gioia della Tonazzo. Baldovin: “Ottimo lavoro, avanti con questo spirito”. Bitonci dalla panchina: “Grande emozione, pubblico fantastico”

La gioia della Tonazzo. Baldovin: “Ottimo lavoro, avanti con questo spirito”. Bitonci dalla panchina: “Grande emozione, pubblico fantastico”

Commenta per primo!

La Tonazzo si è regalata una serata da assoluta protagonista e anche il coach Valerio Baldovin, intervistato dal Gazzettino, non riesce a nascondere la gioia dopo l’entusiasmante e inaspettata vittoria su Modena: “Nel primo set ci hanno messo in difficoltà con la battuta, abbiamo fatto anche confusione, specie su alcuni palloni sporchi, perchè non è facile giocare quando sei sotto nel punteggio. Però poi siamo stati bravi a giocare sempre punto a punto, adattandoci al servizio, anche se loro sono un pò calati. Abbiamo fatto un ottimo lavoro: sapevamo che se riuscivamo a giocarci lo scambio potevamo dire la nostra e così è stato. La nostra caratteristica principale è la capacità di difendere e di giocare le azioni lunghe. Dal secondo set ci è riuscito in maniera particolare e alla fine abbiamo portato a casa anche la partita, come in altre occasioni non eravamo stati capaci di fare”.
La serie ora è sull’1-1 e qualcosa dal punto di vista psicologico potrebbe cambiare a partire da gara tre: “Il nostro spirito è sempre lo stesso, quello della matricola che va a giocare con una delle grandi. Adesso magari abbiamo qualche certezza in più perché abbiamo visto che se restiamo concentrati sulle cose importanti ci siamo. Giocare una gara di play off in casa con Modena era il coronamento della nostra stagione, adesso abbiamo un’altra occasione di giocare davanti a questo meraviglioso pubblico”.

Protagonista della sfida con 26 punti, Stefano Giannotti, uno dei più emozionati dopo la vittoria: «Una partita incredibile, eravamo dati per spacciati ma è venuto fuori il coraggio, abbiamo reagito con una squadra che ambisce a vincere il campionato. Il primo set è stato il nostro classico primo set. Poi ci siamo guardati in faccia, ci siamo detti che non avevamo niente da perdere e abbiamo messo in campo tutto, è sparito il braccino ed è venuto a casa il risultato. Il pubblico è stato incredibile, un uomo in più in campo. E pensavamo che fossero venuti a vedere Modena. Adesso torniamo là, vedremo cosa succederà”.

Tra il pubblico, e più precisamente sulla panchina patavina, ha seguito la sfida anche un emozionato Massimo Bitonci, felice per il risultato della squadra della città: “Stare in panchina e vivere la partita direttamente dal campo è stato molto emozionante – confessa il primo cittadino – Devo fare i complimenti alla squadra, all’allenatore e alla società perché Padova e Modena sono due realtà, anche economicamente, diverse ma abbiamo visto una grande partita e Padova alla fine ha festeggiato. Gli aspetti di carattere tecnico, il ruolo dell’allenatore, i suggerimenti ai giocatori, gli schemi chiamati di continuo mi hanno colpito molto. Io seguo la pallavolo, ma vederla così da vicino è tutta un’altra cosa. Il pubblico è stato bellissimo, verrò anche la prossima volta, chissà, per portare fortuna ancora”. E il presidente bianconero Fabio Cremonese ha già “prenotato” il sindaco anche per gara-4…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy