Pallavolo, la Kioene sfiora l’impresa contro Trento

Pallavolo, la Kioene sfiora l’impresa contro Trento

Commenta per primo!

Kioene Padova – Diatec Trentino 2-3
(28-26; 12-25; 25-17; 21-25; 13-15)

Kioene Padova: Shaw 6, Giannotti 12, Maar 13, Volpato 9, Averill 12, Fedrizzi 14, Balaso (L); Bassanello, Milan, Sestan. Non entrati: Zoppellari, Koncilja, Link. Coach: Valerio Baldovin.
Diatec Trentino: Giannelli 7, Lanza 21, Solè 10, Stokr 16, Urnaut 13, Mazzone 4, Colaci (L); Nelli 6, Antonov, Chiappa (L), Van De Voorde 5. Non entrati: Burgsthaler, Mazzone, Blasi. Coach: Angelo Lorenzetti.
Arbitri: Sobrero-Braico.
Durata: 33’, 20’, 25’, 24’, 26’. Tot. 2h 08’.
Spettatori: 2.982.
Incasso: 18.344 Euro.
MVP: Filippo Lanza (Diatec Trentino).
NOTE. Servizio: Padova errori 22, ace 8; Trento errori 24, ace 13. Muro: Padova 6, Trento 12. Ricezione: Padova 34%, Trento 37%. Attacco: Padova 51%, Trento 56%.

Nell’anticipo della terza giornata di regular season ad avere la meglio è la Diatec Trentino. In una gara di continui capovolgimenti di fronte, ad avere la zampata decisiva è stata la squadra ospite, in grado di raccogliere due punti grazie ai colpi di un decisivo Lanza, eletto MVP del match. Padova ha lottato fino alla fine, con Averill autore di un match straordinario ma non sufficiente a raccogliere una vittoria che alla vigilia del match sembrava difficile da pensare.
I troppi errori al servizio condizionano la Kioene che rimane leggermente indietro (10-12). Ad un tratto anche gli ospiti iniziano a sbagliare troppo al servizio e sul 23-20 arriva il time out di coach Lorenzetti. Nelli riapre il set al servizio, ma si va ai vantaggi e il punto finale porta la firma di Fedrizzi e Balaso che riesce a tenere un attacco che sembrava imprendibile (28-26).
Completamente diverso il secondo set: Stokr spinge al servizio sull’1-5 e la Kioene Padova inizia a sbagliare troppo in ricezione.  La magia di Giannelli sul 6-11 taglia le gambe ai veneti che – nonostante alcuni cambi – non trovano più la lucidità e il 12-25 finale è eloquente.
Il terzo set sembra una replica del primo, in cui Trento inizia a sbagliare troppo al servizio. Il set rimane in sostanziale equilibrio fino all’ace del 21-15 a firma di un ottimo Averill. Trento prova a giocarsi di nuovo la carta Nelli ma la Kioene chiude 25-17 sfruttando proprio gli errori del neo entrato. La Kioene Padova continua a spingere e coach Lorenzetti striglia i suoi sull’ace di Fedrizzi del 20-11 del quarto set. Proprio qui la potenza di Urnaut e Lanza fanno la differenza, tanto che la  Diatec riapre il match con il muro che vale il 21-25.
Tie break a due facce: Padova apre alla grande con Fedrizzi e Maar, andando sul cambio campo col punteggio di 8-3. Lanza però prende per mano i suoi e cambia completamente volto al match. Trento chiude 13-15.
PROSSIMI APPUNTAMENTI. La Kioene Padova tornerà in campo mercoledì 19 ottobre alle ore 20.30 in trasferta per affrontare l’Azimut Modena degli ex Orduna e Cook. Prossimo appuntamento alla Kioene Arena domenica 23 ottobre alle ore 18.00 quando Giannotti & C. affronteranno l’Exprivia Molfetta

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy