Pallanuoto, chiamata azzurra per Laura Barzon: “E’ sempre un onore”. Domani Lantech a Rapallo

Pallanuoto, chiamata azzurra per Laura Barzon: “E’ sempre un onore”. Domani Lantech a Rapallo

Commenta per primo!

Torna in azzurro Laura Barzon, esclusa un po’ a sorpresa dall’Olimpiade brasiliana. Per la pallanuotista della Lantech è arrivata la chiamata del ct Conti (insieme alla confermatissima Elisa Queirolo) per la sfida di martedì 22 novembre alle 20.15, alla piscina Nannini, contro la Francia nella prima giornata della World League 2016/2017: “Sono molto contenta – ha detto la Barzon – della convocazione del tecnico Fabio Conti, è sempre un onore indossare la calottina azzurra e soprattutto in Italia. Questo mi da grandi stimoli per affrontare al meglio questa stagione pallanuotistica ricca di impegni e grandi obbiettivi. Sono consapevole che devo lavorare tanto con il massimo dell’impegno e della costanza. Ogni anno cerco di mettermi in gioco con nuovi traguardi, cercando di arrivare al risultato finale facendo un passo alla volta. Con la nazionale il primo passo sarà martedì a Firenze e mi farò trovare pronta per affrontare questo importante debutto dopo la bellissima medaglia d’argento del “setterosa” a Rio”. Domani invece c’è il campionato: “Saremo impegnate fuori casa a Rapallo – continua Laura – una squadra che ha avuto notevoli cambiamenti dall’anno scorso e che sono certa affronteranno al meglio delle condizioni fisiche e mentali la sfida di domani, ma dovremo essere bravi noi a imporre il nostro ritmo, non lasciare niente per scontato e continuare il nostro percorso di crescita. Abbiamo un duro compito quest’anno, quello di riconfermarci in campionato per la terza volta consecutiva e guadagnarci un posto importante in Europa. Sono orgogliosa e contenta di questa ambizione che la società del Plebiscito ci permette di vivere, io sono pronta con la collaborazione e la stima delle mie compagne e di Stefano Posterivo a lottare in ogni sfida per quello che vogliamo. La nostra squadra è già ben collaudata, dobbiamo  solo avere in mente il nostro potenziale, la nostra determinazione e quello spirito agonistico nelle gare che ci permettono di dare conferme sempre costruttive, in vista delle date che contano per l’assegnazione di titoli”.
Le convocate: Teani,  Barzon,  Savioli, Gottardo,  Savioli, Queirolo, Millo, Dario, Galardi, Robinson, Nencha, Casson, Franceschino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy