Arzignano da Libro Cuore, batte l’Este e vola in serie C: invasione di campo al Dal Molin

Arzignano da Libro Cuore, batte l’Este e vola in serie C: invasione di campo al Dal Molin

Storica promozione tra i professionisti per i giallocelesti con una giornata di anticipo

di Redazione PadovaSport.TV

Nemmeno nei sogni più belli l’Arzignano poteva immaginare di vivere una giornata come questa. O meglio, un finale di pomeriggio come questo. L’Arzignano Valchiampo ha rispettato il pronostico, e come da copione ha dovuto sudare le canoniche sette camicie per portare a casa l’intera posta in palio dall’ultima sfida casalinga in un Dal Molin vestito a festa contro un Este che si è giocato la partita al massimo delle proprie possibilità. Finita la gara 1-0 con gol di Antoniazzi, e dopo aver ricevuto un grande applauso dal proprio pubblico, la squadra era rientrata negli spogliatoi con la testa già a Chions, perché il Feltre stava vincendo sul campo trentino. Ma pochi minuti dopo è arrivata la notizia del pari del Levico, che di fatto spalancava le porte della Lega Pro. Tutti di nuovo sul manto del Dal Molin dunque, con lo sguardo al telefono aspettando il finale. Il gol del 3-2 dei trentini è stato accolto con un boato incredibile, tra lo stupore del pubblico che era rimasto tutto sulle tribune. Alla conferma del risultato finale, è stata una vera e propria apoteosi gialloceleste. E’ la prima volta tra i professionisti per la cittadina dei “conciari”.

SCELTE – Mister Di Donato deve rinunciare a Maldonado, infortunatosi in settimana e per il quale di fatto la stagione è finita. Lo sostituisce in mezzo al campo Burato. In difesa confermato Munaretto, a centrocampo Antoniazzi. Davanti Odogwu-Pllumbaj con Valenti inizialmente in panchina.

PRIMO TEMPO – Nel primo tempo il primo guizzo è di Odogwu, che al 4’ si aggiusta il pallone al limite dell’area, se lo porta sul mancino, ma il suo tiro è troppo alto. Al 6’ triangolo tra Odogwu-Pllumbaj-Odogwu, col diagonale del bomber respinto da Lorello. Al 8’ discesa di Forte, che lascia partire un bolide dal limite, respinto da Lorello. Il portiere dell’Este è strepitoso al 9’ con una paratona sul tiro ravvicinato di Odogwu. Al 11’ prima sortita offensiva dell’Este, con la punizione di De Giorgio, spizzicata di testa da Debeljuh, a lato. Al 17’ Pllumbaj apre a destra per Antoniazzi, che si accentra e spara, ma debole e centrale. Al 19’ furibonda mischia in area di rigore; cross di Pllumbaj, ma Odogwu da posizione defilata colpisce solo l’esterno della rete. Al 22’ tentativo da posizione siderale di Chajari, per però non impensierisce Tosi. Al 25’cross di Odogwu per Pllumbaj che non trova la deviazione vincente da posizione ravvicinata. Al 31’ calcio di punizione di De Giorgio: brivido per i circa 1000 spettatori del Dal Molin, con l’ex Vicenza che colpisce la traversa con una maligna traiettoria a giro. Al 33’ ancora Odogwu-Pllumbaj protagonisti: cross del bomber, tacco dell’ex Pro Patria, che però era in posizione di fuorigioco. Al 38’ proteste giallocelesti per un colpo al volto di Panebianco su Pllumbaj, non ritenuto volontario dal direttore gara; sul contropiede Bigolin chiude su Giusti. Al 41’ ci prova Odogwu con una timida girata al limite dell’area, ma il suo tiro viene deviato ed è facile presa di Lorello. Sempre il Re Leone protagonista al 42’: Ferri per Odogwu, discesa di Munaretto che crossa per Odo che però non riesce a superare Lorello. Al 44’ cross pennellato di Forte per lo stacco di testa di Odogwu, che sfiora il palo alla destra di Lorello.

RIPRESA – Ad inizio secondo tempo mister Di Donato decide di sostituire Pllumbaj con Valenti. Al 1’30 Forte stoppa il pallone al limite e prova a calciare di prima intenzione, ma il tiro risulta facilmente bloccabile dal portiere. Al 6’ Odogwu in progressione si guadagna una punizione da posizione favorevole: non essendoci Maldonado calcia Valenti, ma palla altissima. Al 11’ il palo salva l’Arzignano, sul diagonale pericoloso di Debeljuh, che era sfuggito alla marcatura di un avversario. Sul ribaltamento di fronte l’Arzignano prima colpisce la traversa con Odogwu e poi sblocca il risultato con la prima rete stagionale del baby Antoniazzi che fa esplodere il Dal Molin: 1-0. Al 15’ Arzignano vicino al raddoppio con la discesa di Valenti, che si presenta a tu per tu con Lorello ma non riesce a superarlo. Al 16’ Valenti crea scompiglio in area, ci prova Antoniazzi da fuori, a lato. Al 29’ Arzignano sfortunatissimo: due legni dicono di no ai tiri a botta sicura di Fracaro prima e Valenti poi. L’Arzignano si chiude, lasciando il giro palla all’Este, pensando a coprire gli spazi e a ripartire. Al 38’ ci prova l’Este, con la sortita offensiva di Borghi, che serve Giusti, ma il suo tiro risulta fuori misura. Al 40’ serpentina di Valenti, che salta due difensori, ma il suo tiro dall’area piccola non trova la porta.

TUTTI IN CAMPO A FARE FESTA – Termina così con un successo di misura, l’ottavo nelle ultime nove partite. Ma quello che è successo alla fine rimarrà nella storia. Con le porte della Lega Pro che si spalancano in modo davvero epico e indimenticabile. Ora tempo di festeggiare, pensare all’ultima passerella a Chions, e poi tutti a programmare un futuro tutto da scrivere. IN SERIE C!

 

ARZIGNANO VALCHIAMPO – ESTE 1-0 (pt 0-0)

ARZIGNANO: Tosi, Munaretto, Vanzan, Burato, Bigolin, Ferri, Pllumbaj (st 1’ Valenti), Hoxha (st 19’ Parasecoli), Odogwu (st 13’ Fracaro), Antoniazzi, Forte D. A disp: Farina, Maronilli, Spaltro, Panzani, Cavaliere, Serroukh. Allenatore Daniele Di Donato

ESTE: Lorello, Salvatore (st 9’ Ostojic), Addolori (st 36’ Borghi), Chajari (st 17’ Marini), Ferrando, Panabianco, Giusti, Pozza, Debeljuh, De Giorgio, Pizzolato (st 22’ Forte R.). A disp: Vencato, Ruzza, Costantin, Zanella, Pedalino

Arbitro: Eugenio Scarpa di Collegno. Assistenti: Petrica di Torino e Castioni di Novara

Reti: st 13’ Antoniazzi (A)

Note. Spettatori: 1000 circa. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Salvatore, Ferrando, Burato, Addolori. Angoli: 6-2. Min. Rec. Pt 1’; St 4’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy