Bassano-Padova, Colella: “Ecco come ho risollevato la squadra. E i biancoscudati…”

Bassano-Padova, Colella: “Ecco come ho risollevato la squadra. E i biancoscudati…”

di Redazione PadovaSport.TV

Ha dato i suoi frutti la cura Giovanni Colella, subentrato a Magi sulla panchina del Bassano e subito decisivo. Intervistato da Il Mattino di Padova, l’allenatore giallorosso (ex compagno di squadra e amico di Giorgio Zamuner) ha spiegato: «Sono convinto che nelle prestazioni di un atleta professionista incidano molto preparazione, serenità e autostima. Ho lavorato molto proprio sull’aspetto mentale della squadra, ma non sono un mago. Questo è un gruppo che ha dei valori importanti, altrimenti non avrebbe fatto risultati». Dicono che sia un allenatore di “carattere”, di quelli che si fanno sentire nello spogliatoio. Un po’ come Bisoli… «Non conosco il tecnico del Padova, posso solo dire che la sua carriera parla per lui. Quanto a me, mi piace lavorare sull’aspetto mentale ma non solo. Poi, certo, ho il mio caratterino…». Come vede il Padova? C’è chi dice che ha fatto il vuoto per mancanza di avversari. «Chi lo dice non sa di cosa parla. Il livello del campionato è molto alto e lo dimostrano alcuni risultati sorprendenti e il fatto che la classifica sia corta. Se i biancoscudati sono in fuga, è perché sono squadra di categoria superiore, con un’identità precisa, costruita bene e con giocatori che sanno come si vince». Il Padova finora ha sofferto più con le piccole che con le big. Giocherete da “piccola” lunedì? «Banalizzando, potrei anche dire di sì. La nostra forza è quella di non sentirci affatto grandi. La realtà è che sarà una bella partita tra due ottime compagini». Il Bassano dove vuole arrivare? «Ai playoff, migliorando il decimo posto della scorsa annata».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy