Serie D, Italiano carica il suo Arzignano: “Domenica è uno scontro diretto, ci giochiamo ancora tanto”

Serie D, Italiano carica il suo Arzignano: “Domenica è uno scontro diretto, ci giochiamo ancora tanto”

di Marco Lorenzin

Vincenzo Italiano, allenatore dell’Arzignano Valchiampo, è tornato alla vittoria domenica contro il Feltre dopo un momento negativo della sua squadra. L’allenatore ha parlato del momento di forma della squadra e della partita di domenica prossima contro l’Este.

Vincenzo Italiano, nell’ultimo turno di campionato l’Arzignano Valchiampo ha vinto per 6-0 a Feltre. Partiamo dalle tue valutazioni sul risultato e sulla prestazione della squadra.

“Siamo tutti davvero molto contenti e felici per aver ottenuto un importante vittoria, in un campo molto difficile contro un avversario che nel girone di ritorno sta facendo molto bene. Dovevamo rialzarci non tanto dalla sconfitta e il pareggio di cui eravamo reduci ma in particolar modo dalla prova opaca contro il Tamai. Siamo partiti forte andando subito in vantaggio e quando si affrontano le gare con questo tipo di approccio diventa tutto più semplice”.

Quale ritieni sia stato il maggior merito della squadra per portare a casa un risultato così ampio?

“Il merito è aver affrontato il Feltre con la massima concentrazione e aver giocato tutti al massimo delle proprie capacità. Grande qualità nello sviluppo della manovra e finalmente quel cinismo sotto porta che ci ha permesso di concretizzare tutto ciò che abbiamo costruito”.

L’espulsione è stata determinante?

“L’espulsione penso non abbia influito sul risultato, è arrivata sullo 0-4 e credo siano stati altri gli aspetti determinanti della gara”.

Domenica prossima si torna a giocare in casa, al Dal Molin, nello scontro diretto con l’Este. Che partita sarà? Che insidie può nascondere?

“Andiamo ad affrontare la quarta forza del campionato, nonché la miglior difesa in termini di reti subite e inoltre molto pericolosa in avanti con attaccanti di valore assoluto. Se scendiamo in campo come domenica scorsa sono convinto li possiamo mettere in seria difficoltà, siamo obbligati a farlo, è uno scontro diretto e ci giochiamo ancora tanto”.

Ci sono degli assenti sicuri? Qualche dubbio di formazione?

“Mancheranno Antinori, Salvadori, ma recuperiamo Contri, non sarà al 100% ma ci permette di avere una valida alternativa nel reparto difensivo. Per il resto stiamo tutti bene e come sempre pronti per dare battaglia”.

La squadra ha dimostrato di crederci alla grande. Che cornice di pubblico ti piacerebbe ci fosse al Dal Molin domenica?

“Abbiamo sempre dato tutto in ogni gara, mostrato sacrificio e grande attaccamento, da parte dei nostri tifosi credo questo va riconosciuto. Quindi vista l’importanza del match mi aspetto una cornice di pubblico importante e che ci sostenga con il solito calore. Forza Arzignano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy