Verona, a Toni non piace fare il dirigente: “Stagione da spettatore, devo parlare con il presidente”

Verona, a Toni non piace fare il dirigente: “Stagione da spettatore, devo parlare con il presidente”

“In questa stagione ho fatto da spettatore, dovrò parlare con il presidente Setti per capire cosa fare da grande. Già fai fatica da giocatore quando magari hai 4-5 anni di contratto. Figuriamoci da dirigente, quando scadi di anno in anno. Fortunatamente non devo lavorare per forza, ma posso scegliere di fare quello che più mi piace. Il calcio è la mia passione”, così Luca Toni in un’intervista a La Gazzetta dello Sport, in cui ha parlato del suo futuro come dirigente del Verona.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy