Vicenza, adesso è crisi. Colombo chiede scusa ai tifosi, parole dure di capitan Giacomelli

Vicenza, adesso è crisi. Colombo chiede scusa ai tifosi, parole dure di capitan Giacomelli

“Chiedo scusa ai tifosi, che sono venuti in tantissimi. Mi sento il principale responsabile di questa situazione e mi metto in discussione io per primo”, così l’allenatore del Vicenza Alberto Colombo, dopo la sconfitta a Bolzano con l’Alto Adige. Non sono da escludere decisioni drastiche da parte della società, dal momento che il Vicenza visto allo stadio Druso è apparso lontano parente da quello che aveva convinto a inizio campionato. Delusione ed amarezza – come riporta Il Giornale di Vicenza – anche per Stefano Giacomelli, il capitano, che ha dovuto sentire insieme ai suoi compani, cori non proprio amichevoli dalla tifoseria biancorossa: “Sono qui da 6 anni, mi fa male vedere tutta questa gente che ci segue e non riuscire a regalargli le gioie che meritano ed anzi continuano a ingoiare bocconi amari. Non è un problema di moduli, ora è una questione che ci riguarda come uomini più che come calciatori. Dobbiamo capire tutti che la maglia del Vicenza non è una maglia qualunque e quando la si indossa bisogna farlo con orgoglio e dando l’anima”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy