Vicenza, Sanfilippo posta su facebook la sua verità

Vicenza, Sanfilippo posta su facebook la sua verità

di Redazione PadovaSport.TV

Undici punti consecutivi per spiegare, o provare a spiegare, ciò che accadrà al Vicenza. A scrivere ciò è stato l’amministratore unico del club biancorosso, Fabio Sanfilippo. Ecco le sue parole rilasciate sul suo profilo Facebook:

“Comprendo che tanti possono faticare a comprendere lo stato dell’arte del Vicenza calcio, cercherò di spiegare in maniera più semplicistica.

1) ViFin fa decadere il CDA e mi nomina AD unico per poter poi procedere con il passaggio delle azioni

2) ViFin nei vari documenti, fornisce l’estratto
Conto del giorno dell’atto ove risulta che (come da intese e promesse) i per gli stipendi sono presenti

3) Alle 9:30 del mattino divento quindi AD e
Più precisamente alle 9:50 come da verbale.

4) Sulla base di quanto sopra, ci rechiamo dal notaio alle 10:00 del mattino. Durante le svariate ore di permanenza, prendo visione di tutti i contenuti ad eccezione del bilancio che ad oggi non mi ancora stato fornito, e la firma arriva verso le ore 20:30

5) Nel pomeriggio ci rechiamo in banca per il cambio firme dei poteri a me passati, ma per un errore sulle azioni, ci si è resi conto che avremmo dovuto per questioni burocratiche rifare tutto.

6) Il giorno dopo l’atto vengo a scoprire con certezza che il denaro per gli stipendi è scomparso. Lo hanno versato all’agenzia delle entrate per cercare di salvare il loro fondoschiena per evitare che venisse escussa la fideiussione dove loro sono garanti. Pertanto se ne sono fregati degli stipendi.

7) prendendo atto di questo ed anche del fatto che non mi hanno fornito il bilancio, decido di bloccare tutto in quanto non vorrei essere passibile di complicità nelle loro articolata ed imprecisa gestione. Inoltre laddove io non passassi tramite una azione di responsabilità della ViFin (come sto facendo) un domani potrei comunque essere accusato anche penalmente.

8 ) Di legge, chiunque attragga a se con un genere di accordo la parte, e poi ne modifica lo stato dell’arte, è passibile di denuncia per truffa e raggiro. Pertanto prima devo verificare tutti i passaggi di responsabilità creato da ViFin e non da Sanfilippo

9) Atto congelato vuol dire che ora sulla base di quanto emergerà in assemblea dovrò decidere come proseguire.

10) Smentisco a chi dovesse pensare che il sottoscritto possa essere stato assunto per far fallire la squadra, in quanto oggi ho il potere di farla fallire a loro nome. Pertanto saranno loro a dover pagare tutto lo stato di indebitamento. Quindi le accuse sono gratuite e di persone ignoranti che non sanno nulla di diritto societario.

11) il denaro pertanto non viene versato per tutti i motivi di cui sopra. Verrà versato solo quando risolta in assemblea per mezzo delle responsabilità precedenti.

Così si deve agire di legge. Solo uno sprovveduto non attiverebbe tutte le procedure previste di regola. Fare l’imprenditore improvvisato non è il mio modus. Qui bisogna passare da una azione di responsabilità. Il Vicenza calcio di certo non l’ho portato io in questa disdicevole situazione.

Spero di non dover tornare nuovamente sul discorso, perché ho già spiegato più volte come bisogna agire nelle società dove non c’è chiarezza. Non so se voi al mio posto voleste prendervi la responsabilità di cose fatte da altri. Io non di certo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy