Vicenza, vigilia di tensione in società tra Pioppi e Dalla Vecchia a colpi di post facebook

Vicenza, vigilia di tensione in società tra Pioppi e Dalla Vecchia a colpi di post facebook

1 Commento

Dovrebbe essere la giornata della vigilia di Padova-Vicenza anche in casa biancorossa, ma, come riferisce Il Giornale di Vicenza, ieri, mentre il tecnico Colombo e la sua squadra si allenavano al Morosini, l’attenzione dei tifosi si è riversata sul confronto a distanza che si è improvvisamente acceso a colpi di post e commenti pubblici su Facebook e ha visto contrapposti l’amministratore delegato di Boreas Capital Francesco Pioppi da una parte, e dall’altra il consigliere del Vicenza Calcio Simone Dalla Vecchia, che è pure figlio dell’altro consigliere del Vicenza e socio di Vi.Fin., Stelvio. A lanciare il sasso in mattinata è stato Pioppi, pubblicando sul suo profilo un post sibillino contenente una citazione ripresa dall’uomo d’affari americano Harold Geneen: «Si tratta di una legge immutabile nel mondo degli affari che le parole sono parole, le spiegazioni sono spiegazioni, le promesse sono promesse,ma solo ciò che viene mantenuto è realtà…». Post che ha immediatamente scatenato una serie di commenti ansiosi da parte di tanti tifosi, preoccupati per le sorti della trattativa in corso per l’eventuale cessione del pacchetto di maggioranza del Vicenza da Vi.Fin. a Boreas. Segue replica e controreplica, con l’intervento ovviamente di molti tifosi vicentini, che hanno commentato e si sono inseriti nel botta e risposta. Lo riportiamo qui sotto:

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mus1conly - 3 giorni fa

    Non da tifoso ma solo da persona di buon senso, rimango dell’opinione che, se non si ha nulla di utile, interessante o intelligente da dire, è sempre bene stare in silenzio. Specie in questo momento, quando tecnici e squadra stanno dando il proprio meglio pur nelle condizioni che sappiamo. Se non si è in grado di aggiungere nulla a quello che il resto del gruppo sta già facendo, buon senso consiglia di stare defilati per non creare solo più problemi di quelli che già stiamo affrontando. Vediamo di utilizzare i social per condividere amenità con gli amici, non per levarsi sassolini o spargere ansietà nell’ambiente. E’ anche da quste cose che si valuta il livello di serietà e affidabilità di una dirigenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy