Fischi, non creiamo un caso

Fischi, non creiamo un caso

Direttore di Padova Sport

Commenta per primo!

Padova-Cesena, sala stampa: mister Pea dichiara di aver sentito dei fischi dalla tribuna, e sottolinea come la squadra ne abbia risentito. Nell’altra stanza intanto il presidente Cestaro storce un po’ il naso sulla prestazione dei biancoscudati (“Ci vuole più cattiveria, altrimenti continuiamo a pareggiare”). Che in uno stadio di 6000 persone, ci sia qualcuno in tribuna ovest che mugugni (fischi, personalmente, non ne ho sentiti) e che il presidente chieda maggior grinta, specie a centrocampo, dopo il terzo pareggio consecutivo, è la normalità qui a Padova. Vado controcorrente e aggiungo: Cestaro non ha detto niente di clamoroso (basta rileggere le dichiarazioni o ascoltare l’intervista) ha solo chiesto più cattiveria, e ha fatto benissimo (è l’impressione che ieri abbiamo avuto tutti). Trovo invece leggermente pretestuose le parole di Pea sui fischi di 5 persone che condizionano una partita (successe anche a Sassuolo, se vi ricordate: vi rimando A QUESTO LINK). L’ottimo lavoro di Pea è sotto gli occhi di tutti (tifosi, stampa, dirigenti, presidente sono tutti schierati compatti al suo fianco… un privilegio, conquistato meritatamente sia chiaro, che hanno avuto pochi allenatori a Padova): però il calcio è bello anche perchè ogni tanto, anche quando le cose vanno bene, si può sbuffare per una partita noiosa, o sottolineare l’errore di questo o di quell’altro. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy