Le perle di Stephan, la boria di Sannino, la gioia di Foschi, lo steward cannibale

Le perle di Stephan, la boria di Sannino, la gioia di Foschi, lo steward cannibale

Conduttore della trasmissione Padova Sport, direttore di padovasport.tv e dell’emittente Prima Free

Che serata amici. Abbiamo fatto fuori anche il Varese! Sudando le proverbiali sette camicie è vero, ma alla fine, quel che conta è che ci siamo noi in finale. E’ stata una serata pazza quella al “Franco Ossola”: i due gol lampo dei lombardi, noi che non abbiamo mai smesso di crederci, le perle di Stephan El Shaarawy, l’abbraccio liberatorio tra Foschi e Dal Canto. Poi ancora, dopo il fischio finale: la boria di mister Sannino (originale come personaggio per carità, ma leggermente fastidioso nell’atteggiamento), il cannibalismo dello steward varesino, le minacce degli ultras. La Padova presente ieri sera (giocatori, stampa, tifosi) ne è uscita un po’ malconcia dallo scontro frontale con Varese. Ma vittoriosa. Si sono spalancate le porte della finale, affronteremo il Novara, l’ultimo ostacolo che ci divide dalla massima serie. Sarà un’altra battaglia, l’ultima. Poi se tutto andrà bene ci troveremo in Prato della Valle con le bandiere e sennò sarà comunque una festa perchè arrivare fin qui significa aver stravolto tutti i pronostici. Significa comunque aver scritto una pagina importante della storia biancoscudata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy