Stagione maledetta, resta il mercato

Stagione maledetta, resta il mercato

Direttore di PadovaSport

Commenta per primo!

L’Adriatico di Pescara ci conferma, se ce ne fosse bisogno, di quanto sia maledetta questa stagione. La fortuna aiuta gli audaci si dice: audace il Padova è stato (schierare Melchiorri con Pasquato e Vantaggiato in trasferta contro una delle squadre più forma del momento, dimostrare che ormai è arrivato il tempo di giocarsi tutte le carte a viso aperto, perchè i pareggini non ci bastano più, significa essere audaci), eppure la malasorte ha colpito ancora. Non meritavamo probabilmente il pareggio (il Pescara ha dominato a tratti la gara, e poi, leggasi voto di Mazzoni…), ma in quei minuti finali all’arrembaggio si poteva strappare qualcosa. Prima un piccolo regalo dell’arbitro (quella punizione a due data per un presunto retropassaggio volontario al portiere… discutibile), poi un enorme scippo (il tocco di mano in area di Balzano l’avrebbe visto anche Ray Charles di notte). Ci va tutto male. Cosa ci fa sperare? Nell’ultimo editoriale puntavo sull’orgoglio di alcuni giocatori: Cuffa e Vantaggiato qualche giornata fa, oggi parliamo invece di un grande Mazzoni e di un Rocchi che potrebbe vivere qui una seconda giovinezza. Poi c’è sempre la finestra invernale del mercato: è presto per parlare di possibili strategie della dirigenza, di nomi e di come potrà cambiare questa squadra, una cosa è certa. Si dovrà in tutti i modi riparare agli errori (tanti) fatti in estate. Ci sarà la volontà da parte del presidente Penocchio di mettere mani al portafoglio e fare uno sforzo maggiore rispetto quanto visto fino adesso? C’è una categoria da salvare, in questa stagione maledetta.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy