Campodarsego, il sogno si infrange ai rigori

Campodarsego, il sogno si infrange ai rigori

Non basta un Campodarsego tutto cuore che al “Gabbiano” mette paura alla Maceratese ma deve arrendersi ai marchigiani che passano il turno dopo la lotteria dei calci di rigore. Vantaggio fulmineo dei padroni di casa grazie ad un eurogol dalla distanza di Lauria dopo 4 minuti. La reazione degli ospiti non si fa attendere ed è Colombi attorno al quarto d’ora a trovare la rete del pari. La gara è godibile e i padovani trascinati dal proprio pubblico non mostrano timori reverenziali nei confronti dei più quotati avvesari. Sul finale di gara botta e risposta tra Turchetta e Meloni i quali si ripetono anche a cavallo tra il primo e il secondo tempo supplementare. Si va ai rigori dove sbagl Aliù e Kouko prima, poi Radrezza si fa parare il tiro dagli undici metri da Forte e Malaccari non fallisce mandando la Maceratese al turno successivo dove affronterà il Carpi. Dal Gabbiano solo applausi per un Campodarsego che ha dato tutto nei 120 minuti di gioco tenendo testa a una squadra di categoria superiore.

CAMPODARSEGO-MACERATESE 3-3 (6-7 dopo i calci di rigore)

Marcatori: 4′ Lauria, 14′ Colombi, 73′ Turchetta, 85′ Meloni, 104′ Turchetta, 108′ Meloni

Sequenza calci di rigore: Meloni gol, Turchetta gol, Beccaro gol, Quadri gol, Aliù alto, Kouko parato, Pignat gol, Gattari gol, Radrezza parato, Malaccari gol

CAMPODARSEGO (4-3-1-2): Andreatta; Sanavia (68′ Gal), Beccaro, Severgnini, Buson; Pignat, Bedin, Tanasa (77′ Radrezza); Lauria (81′ D’Appolonia); Meloni, Aliù. A disposizione: Cazzaro, Barison, Callegaro, Brentan, Seno, Cappellaro, Formenti. Allenatore: Cunico.

MACERATESE (4-3-1-2): Forte; Ventola, Marchetti, Gattari, Franchini; De Grazia, Quadri, Malaccari; Turchetta; Colombi (106′ Di Sabatino), Kouko. A disposizione: Moscatelli, Massei M., Bondioli, Massei A., Quadrini, Cantarini. Allenatore: Giunti.

Arbitro: Mantelli di Brescia (assistenti Cartaino-D’Alia)

Ammoniti: Buson, Bedin, Tanasa, Meloni, Franchini, Malaccari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy