Cortella fa il goleador, buon pareggio per il San Paolo

Cortella fa il goleador, buon pareggio per il San Paolo

Commenta per primo!

SAN PAOLO CALCIO – REAL VICENZA  1 – 1

SAN PAOLO CALCIO: Marcato; Masiero, Pitteri (47’st Furlanetto), Arcaba, Milani (18’st Correzzola); Cavallini, Franceschini, Zanon; Viola, Mazzeo (35’st Pasha), Cortella. A disposizione: Vianello, Rampazzo, Scarabello, Carpanese. Allenatore : Gianfranco Fonti.

REAL VICENZA: Zummo; Mogos, Chimento, Bertagno, Faloppa; Vecchiato, Abdija, Bandiera (16’pt Peretti); Gasparett o(32’st Belleri), Vianello (35’st Osagiede), Beccaro. A disposizione: Oddo, Ferronato, Calcagnotto, Mioni. Allenatore: Antonio Andreucci

.

ARBITRO: Diomaiuta Aldo di Albano Laziale.

MARCATORI:  47’pt Gasparetto, 26’st Cortella.

NOTE: Ammoniti, Cavallini (45’pt), Cortella (22’st), Abdija (25’st). Esce in barella Bandiera  (16’pt).

Padova, stadio Plebiscito. Il San Paolo risponde “presente” all’esame Real Vicenza, una delle squadre candidate alla promozione. Dotata di un gran organico e di un atteggiamento da prima della classe, la squadra vicentina non riesce a sbancare il Plebiscito, vero e proprio fortino gialloblù, che ha visto cadere la propria squadra solamente contro il Pordenone, alla prima giornata. Mister Fonti cambia la disposizione difensiva, spostando a destra Masiero e a sinistra Pitteri, e affidandosi all’esperto Milani per contrastare l’attacco “stellare” degli avversari. Mister Andreucci infatti propone un reparto offensivo invidiabile, con Gasparetto e Beccaro, rispettivamente ex Genoa e ex Mezzocorona., e lasciando in panchina il capocannoniere Belleri.

Vivacità e ritmi elevati caratterizzano l’intera partita, che ha visto le due squadre affrontarsi a viso aperto. Più possesso palla per gli ospiti, più ripartenze invece per i padovani. La prima mezzora è di marca gialloblù: la squadra di casa sfiora il vantaggio per ben tre volte, prima con Viola dopo sette minuti, poi con Zanon all’ 15’, infine con Franceschini al 30’. Dal 31’ cambia il copione ed il Real Vicenza avanza pericolosamente alla ricerca del gol. La squadra biancorossa mette i brividi a tutti i tifosi padovani, prima con un bolide dai 40 metri di Mogos, che sfiora l’incrocio dei pali, poi con Vecchiato. Al 47’ però prima di tornare negli spogliatoi cambia il risultato: corner dalla destra, “batti-ribatti” in area dove la spunta Gasparetto con un colpo da biliardo e palla alla sinistra di Marcato.

Il secondo tempo si apre con entrambe le squadre alla ricerca del gol. Dopo 13 minuti è provvidenziale l’uscita di Marcato su Gasparetto, che fa tirare un sospiro di sollievo a tutti i tifosi padovani. Il San Paolo risponde due volte con Mazzeo, prima con un tentativo di testa centrale, poi con un una conclusione da fuori area. È Cortella invece a regalare la gioia alla squadra di casa. Il giovane attaccante raccoglie in area una sponda di testa di Arcaba e trafigge con un gran sinistro Zummo. La partita sembra destinata ad un finale tranquillo, ma sbaglia chi pensa cosi. Al 43’st Viola ha l’occasione di portare in vantaggio la propria squadra: trovatosi  in area, il bomber padovano è travolto dall’indecisione di servire Correzzola o di tirare. Il risultato è un tiro alto e occasione sfumata. Il Real Vicenza invece cerca il secondo gol con una punizione al 47’st di Beccaro e con un colpa di testa senza fortuna del giovane Osagiede. Nulla da fare per gli ospiti e l’arbitro può porre fine alla partita. Buon punto per entrambe le squadre.

Mister Fonti può ritenersi soddisfatto per il risultato : “Abbiamo fatto bene contro una delle squadre piu forti. Non era facile arrivare dalla sconfitta di Verona e pareggiare contro questra squadra. Sono contento per la prestazione di tutti, soprattutto dei giovani, come Pitteri e Cortella, che hanno tenuto bene il campo. Ora dobbiamo continuare a lavorare per migliorare la nostra fase difensiva che, dopo i 6 gol subiti in 11 gare, ha perso un po di smalto”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy