Dilettanti protagonisti della domenica

Dilettanti protagonisti della domenica

Con la serie A ferma, Este e San Paolo cercano 3 punti contro Dro e Fersina. Big match per il primato tra Correggese e Thermal.

Commenta per primo!

Con la serie A ferma per gli impegni della nazionale e i tanti anticipi ad oggi che interesseranno le altre categorie, il palcoscenico calcistico domenicale sarà riservato questa settimana alla serie D, dove le tre rappresentative padovane cercheranno di mettersi in buona luce.

Le due squadre inserite nel gruppo C affronteranno il post derby con stati d’animo molto diversi.

Il match di domenica scorsa, che ha visto il trionfo esterno dell’Este per 4-1 ha infatti rinvigorito i giallorossi, autori finalmente di una prova convincente sotto tutti i punti di vista. Thomassen e compagni saranno chiamati domani all’ennesima conferma e soprattutto a mettere definitivamente fine ai balbettii tra le mura amiche costati finora un bel po’ di punti agli atestini. Nella gara diretta da D’Ambrogio di Frosinone, ospiti al “Nuovo Comunale” saranno i trentini del Dro, formazione neopromossa che con la vittoria di misura sulla Sanvitese di sette giorni fa sono riusciti ad uscire dalle secche della zona playout e inseguiranno il loro secondo successo esterno stagionale. I gialloverdi di mister Bandera, privi domani di Santorum, Chesami e Adami, non sono propriamente una macchina da gol ma come dimostrato dal Montebelluna – corsaro in terra euganea 15 giorni or sono – per espugnare il campo di via Monte Cero può bastare anche una rete di rapina.

Quindi per i padroni di casa, che potranno contare sui rientri di Lelj, Scotton e Favaro, sarà fondamentale mantenere alta la concentrazione difensiva per poi innescare le micidiali ripartenze del velocista Lasagna e dei folletti Mazzeo e Brotto. In palio c’è infatti il terzo posto in classifica da soli.

Chi dovrà dimostrare che il derby è stata una mazzata salutare è il San Paolo, che proprio in conseguenza del pesante cappotto di domenica scorsa ha avvicendato in panchina mister Saviolo con Cristiano Masitto e che domani sarà ospite della Fersina Perginese, fanalino di coda del girone e vincitrice una sola volta in casa finora, grazie alle reti dell’esperto Claudio Ferrarese (arbitro Marini di Trieste).

L’ex tecnico del Thermal ha così commentato i suoi primi giorni alla guida dei gialloblù: «Ho trovato una squadra che ha bisogno di svolgere una preparazione specifica e infatti ho aggiunto un paio di sedute d’allenamento ma i ragazzi hanno dimostrato subito disponibilità. Con la Fersina ci attende una gara complicata, sia per il terreno di gioco pesante che troveremo, sia perché essendo ultimi possono giocare con più serenità ma anche con cattiveria, visto che l’allenatore è in bilico. Dai miei giocatori mi aspetto quindi concretezza e una prova di carattere, viatico per raggiungere al più presto la salvezza».

Big match di giornata nel gruppo D sarà invece lo scontro al vertice tra le due rivelazioni di questa prima parte di stagione, ovvero Correggese e Thermal Abano, che da neopromosse si ritrovano al primo e secondo posto in graduatoria (arbitro Valiante di Nocera Inferiore). Gli emiliani, mai battuti in casa finora e con una sola rete al passivo, vengono dal rotondo 5-0 esterno al Palazzolo, mentre i termali si sono sbarazzati della cenerentola Forcoli, celebrando il ritorno nello stadio amico di Monteortone.

Entrambe le formazioni possono contare su attacchi molto prolifici ma mentre i rossoverdi dividono le marcature tra i componenti del trio d’attacco Volpato-Rocco-Cacurio, i reggiani si poggiano in particolare sulla vena realizzativa dell’ex Sassuolo Luppi, già a segno 15 volte finora. Tra i padroni di casa troverà posto anche una vecchia conoscenza degli aponensi, ovvero quel Cristiano Bigolin che segnò in extremis il gol della vittoria nello spareggio promozione di Eccellenza contro il Ripa Fenadora che regalò alla Thermal il salto in serie D.

Al “Borelli”, eccellente impianto con una capienza di 1700 spettatori, pare quasi certo che non mancherà lo spettacolo, in una gara che domani sera potrebbe regalare una nuova capolista al girone.

Questo il quadro completo del gruppo C: Belluno-Fenadora 2-1 (giocata oggi), Giorgione-Pordenone 0-0 (giocata oggi), Triestina-Marano (oggi), Tamai-Mezzocorona, Monfalcone-Montebelluna, Sanvitese-Sacilese, Trissino-Vittorio Veneto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy