Esordi impegnativi nel girone D

Esordi impegnativi nel girone D

Commenta per primo!

Squadre allineate sulla griglia di partenza e attesa per il semaforo verde di inizio campionato anche nel girone D, che quest’anno vedrà la partecipazione di ben quattro formazioni padovane. Vediamo quindi nel dettaglio gli impegni che attendono le nostre rappresentative in questa domenica d’esordio.

ESTE-JOLLY MONTEMURLO. Al “Nuovo Comunale” si inizia con un’ora di ritardo rispetto agli altri campi, alle 16, agli ordini del signor Vimercati di Cosenza. Come da consuetudine degli ultimi anni, i giallorossi esordiscono in casa e contro un’avversaria sulla carta ampiamente alla loro portata. Proprio le esperienze passate, però, impongono di prendere la gara con le molle, visti i frequenti scivoloni atestini alla prima apparizione.

I pratesi, tra l’altro, non sono propriamente degli sprovveduti, avendo conquistato lo scorso anno una salvezza abbastanza tranquilla, da neopromossi e in un girone ostico come l’E. Se aggiungiamo, sul fronte dei padroni di casa, la condizione apparsa non ancora al meglio, le assenze per vari motivi (dalla squalifica di Rubbo ai problemi di tesseramento di un paio di brasiliani e di Tessari) e l’amalgama ancora da trovare, come dar torto a mister Zattarin, apparso tutt’altro che sereno dopo l’eliminazione dalla Coppa di sette giorni fa?

ABANO-ROMAGNA CENTRO. Due gli avversari da battere per i neroverdi: l’emozione per il ritorno in categoria dopo 30 anni e i romagnoli, rivelazione lo scorso anno assieme ai cugini del Thermal proprio nel girone D.

I biancoblù, guidati in panchina dall’ex cesenate Filippo Medri, sono una squadra a trazione anteriore, grazie soprattutto alle reti di Rivolino Gavoci – 20 centri lo scorso anno – e puntano a ripetere l’exploit della stagione conclusa a maggio.

Per l’Abano, dunque, un primo approccio con la nuova categoria per niente soft ma con la consapevolezza di poter contare su un gruppo solido, che si candida ad interpretare il ruolo di sorpresa d’annata. Arbitrerà Copat di Pordenone.

VIRTUS CASTELFRANCO-ATLETICO SAN PAOLO. Comincia a Castelfranco Emilia (arbitro Raciti di Acireale) il cammino della truppa di Damiano Longhi. I biancogialli della famiglia Chezzi (dal presidente all’allenatore, passando per i dirigenti, è tutto in mano ad un’unica famiglia, nda) sono una compagine esperta della categoria e di questo girone in particolare, nei quali militano ormai da diversi anni. La rosa non presenta nomi di spicco ma molti giovani promettenti provenienti dai vivai delle big emiliane, aspetto che li fa assomigliare parecchio agli avversari padovani.

Sarà dunque una sfida alla pari, nella quale i gialloblù sembrano partire anche leggermente avvantaggiati, considerato che per tradizione l’undici san paolino rende meglio in trasferta, come confermato dall’ultima perfomance in Coppa.

FIORENZUOLA-THERMAL ABANO. Il via della seconda esperienza in quarta serie della Thermal Abano avverrà invece sul campo del glorioso Fiorenzuola (arbitro Battistelli di L’Aquila), tornato in serie D dopo due stagioni di purgatorio in Eccellenza ma protagonista per lunghi anni anche in C.

Dopo il successo ai rigori di domenica in Coppa a Este, i rossoverdi sono chiamati a confermare l’eccezionale cammino che nello scorso torneo permise a Rocco e compagni di qualificarsi ai playoff e di occupare per molte domeniche addirittura la prima piazza. I tagli al budget e di conseguenza alla rosa, renderanno molto difficile l’impresa ma il risultato delle abili mani di mister Bisioli già si è visto in queste settimane e quindi, con qualche innesto mirato, l’obiettivo potrebbe anche essere alla portata.

L’ostacolo piacentino che il calendario propone domani, non è però dei più semplici da superare. I rossoneri vengono dall’eliminazione in Coppa ad opera dei cugini del Piacenza ma il tecnico Mantelli può contare su un gruppo che giocando assieme da un paio d’anni si trova a memoria e vuol far bene anche nella ritrovata categoria.

Questi gli altri incontri in cartellone domani (ore 15): Scandicci-Rimini 2-2 (giocata oggi), Bellaria-Piacenza, Correggese-Porto Tolle, Fidenza-Ribelle, Imolese-Formigine, Mezzolara-Fortis Juventus. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy