Este e Thermal lottano per i playoff

Este e Thermal lottano per i playoff

Nella quartultima d’andata i giallorossi ospitano il Ripa, il San Paolo rende visita alla Sanvitese, gli aponensi sono attesi dal big match di Cesena.

Commenta per primo!

Inizia domani lo sprint finale che porterà la serie D alla conclusione del girone d’andata, in coincidenza anche con la sosta natalizia. Quattro gare, dopo le quali si potranno formulare i primi bilanci stagionali e che diranno da dove ripartire con l’anno nuovo, in vista della seconda parte di stagione.

Per arrivare a Natale in una posizione d’alta classifica, dovrà per forza sfruttare al massimo il fattore campo l’Este, che domani ospita il Ripa La Fenadora (arbitro Vigile di Cosenza).

I neopromossi bellunesi occupano attualmente la penultima posizione in classifica con 9 punti ma proprio domenica scorsa hanno colto un’importante vittoria casalinga contro la Sanvitese, che ne ha rilanciato le ambizioni in chiave salvezza. I giallorossi della Bassa dovranno quindi evitare di sottovalutare l’avversario, che fa affidamento soprattutto sul bomber Andreolla, anche perché finora le distrazioni casalinghe sono costate molti punti all’undici di Zattarin, che anche per questo si ritrova staccato di dodici punti dalla coppia di testa Marano-Pordenone.

Proprio la prova offerta sette giorni fa in terra vicentina, però, ha dimostrato al di là della sconfitta che gli atestini possono aspirare legittimamente ad una piazza d’onore, soprattutto se il cannoniere Lasagna confermerà la vena realizzativa che l’ha spinto in testa alla classifica dei marcatori del girone.

Dalla voglia di riscatto della Sanvitese dovrà invece guardarsi il San Paolo Padova, che dopo il pareggio nel posticipo di mercoledì col Monfalcone, renderà visita proprio ai friulani (arbitro Bendandi di Ravenna).

«La Sanvitese è una squadra esperta che vorrà certamente rifarsi in casa – mette in guardia il tecnico padovano Masitto – I biancorossi hanno molte frecce al loro arco, mentre noi siamo meno esperti e soprattutto i più giovani hanno bisogno di tempo per assimilare i miei dettami ed acquisire sicurezza. Andremo comunque a giocare il nostro calcio, in attesa del rientro di alcuni elementi d’esperienza».

Ai san paolini mancheranno infatti lo squalificato Moresco e gli infortunati Bedin, Righetto e Vianello. La Sanvitese, che viene da 3 ko consecutivi, punta invece ad interrompere la serie negativa per levarsi dalle secche della zona playout in cui è invischiata.

Offre invece uno scontro d’alta quota il gruppo D, che vedrà il Thermal Abano scendere sul campo del Romagna Centro per quello che è un vero e proprio spareggio per il secondo posto (arbitro Chindemi di Viterbo). Cesenati ed aponensi sono infatti appaiati a quota 28, assieme alla Lucchese e a 4 punti di distanza dalla capolista Correggese.

Dato che i padroni di casa non conoscono la parola pareggio tra le mura amiche e gli ospiti sono una macchina da guerra in trasferta, viene spontaneo attendersi un match spettacolare, vista anche la posta in palio e la pericolosità dei due attacchi che si fronteggeranno, con Peluso e Volpato che duelleranno per il titolo di capocannoniere del raggruppamento.

Queste le altre gare del girone C: Fersina-Marano, Monfalcone-Dro, Trissino-Giorgione, Belluno-Mezzocorona, Triestina-Pordenone, Montebelluna-Sacilese, Tamai-Vittorio Veneto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy