Finale Este-V. Castelfranco 2-1. Giallorossi terzi, pari insperati per Thermal e San Paolo

Finale Este-V. Castelfranco 2-1. Giallorossi terzi, pari insperati per Thermal e San Paolo

Commenta per primo!

ESTE-VIRTUS CASTELFRANCO 2-1

ESTE: Lorello, Favaro, Scotton, Lelj, Di Bari, Meneghello (7′ st Tulhao), Turea, Tessari (31′ st Piva), Bonazzoli, Rondon, Beghetto. A disp: Veronese, Gal, Zoppelletto, Mario, Albanesi, Rampin, Bernardelle. Allenatore: Zattarin.

VIRTUS CASTELFRANCO: Gibertini, Minelli, Buldrini (41′ st Beatrizzotti), Negri, Fiorini, Meregalli, Martina, Marcolini, Ferrara, Pavarotti (7′ st Visani), Sciapi. A disp: Alberghini, Tudini, Rossignoli, Oubakent, Ferrara, Cortese, D’Este. Allenatore: Chezzi.

ARBITRO: Guddo di Palermo (Meloni, Segat).

MARCATORI: 4′ pt aut. Minelli (V), 17′ st Ferrara (V), 39′ st Piva (E).

NOTE: Espulso al 4′ st Sciapi (V) per gioco violento. Ammoniti: DI Bari, Beghetto (E), Sciapi (V). Spettatori 350 circa.

Buongiorno e benvenuti al sedicesimo turno del girone D. Nell’Este rientra dopo lunga squalifica il bomber Bonazzoli, mentre la Virtus presenta il nuovo acquisto Sciapi, prelevato in settimana dal Giulianova. Assenze per squalifica da ambo le parti ma formazioni nel complesso confermate.

PRIMO TEMPO

1′ Partiti, calcio d’inizio per gli ospiti.

4′ GOL DELL’ESTE Discesa sulla sinistra di Beghetto che mette al centro per Bonazzoli, sul quale tenta di intervenire Minelli, che però finisce per insaccare il più classico degli autogol.

15′ L’Este agisce prevalentemente sulla fascia sinistra, dove un Beghetto avanzato crea numerosi grattacapi alla retroguardia ospite. La Virtus si difende con 10 effettivi ed agisce di rimessa.

25′ Continua la selva di cross provenenti dal fronte offensivo sinistro dell’Este, che però non trovano nessuno in fase di finalizzazione

32′ Ciabattata dal limite di Martina, a lato di parecchi metri

38′ Provvidenziale recupero di Di Bari su un rimpallo difensivo che per poco non lanciava Sciapi a tu per tu con Lorello

45′ Finisce un primo tempo decisamente incolore e privo di emozioni. L’Este ha esercitato una supremazia territoriale sterile, senza trovare il gol del raddoppio. Agisce in contropiede la Virtus Castelfranco ma senza trovare sbocchi dalle parti di Lorello. 

SECONDO TEMPO 

1′ Sciapi tenta l’azione insistita in area ma da solo contro cinque difensori non può nulla

4′ Rosso diretto all’emiliano Sciapi, che in un contrasto aereo con Meneghello allarga il gomito e colpisce al volto il difensore giallorosso. Virtus in dieci uomini ed Este costretto a sostituire il centrale con Tulhao.

13′ OCCASIONE VIRTUS In seguito ad un rimpallo tra Visani e Favaro al limite, la palla si impenna e sorvola di poco la traversa di Lorello.

14′ Ancora Virtus pericolosa sugli sviluppi di un corner ma la capocciata di Negri termina alta

17′ GOL DELLA VIRTUS Ferrara si fa fuori da solo in serpentina cinque avversari e dal cuore dell’area trafigge Lorello con un diagonale basso. Meritato pari per i modenesi, che approfittano di una retroguardia giallorossa colpevolmente molle.

22′ Rondon serve in profondità Bonazzoli, il quale calcia al volo dal limite dell’area, col portiere Gibertini che non ha difficoltà nel raccogliere la sfera

23′ Ancora un lancio lungo per Bonazzoli che tenta di angolare la conclusione in spaccata ma non trova lo specchio della porta

27′ Suggerimento di Turea per Bonazzoli che tenta nuovamente il diagonale, stavolta il portiere emiliano deve distendersi per deviare il velenoso rasoterra

35′ OCCASIONE ESTE Beghetto conclude dalla sinistra, il portiere respinge sul primo palo con Bonazzoli che riesce solo a rimetterla al centro, dove non c’è però nessun compagno pronto alla deviazione sotto misura

39′ GOL DELL’ESTE Schema su punizione dal limite, con Beghetto che serve basso Bonazzoli, sul cui tiro è bravo Gibertini ad opporsi ma il numero 1 della Virtus nulla può sulla ribattuta da pochi passi del brasiliano Piva

42′ Botta potentissima di Lelj dal limite che sibila di poco oltre al sette

47′ Finisce la partita col successo in extremis dei padroni di casa, che restano agganciati al treno delle prime in classifica. Sfortunata la Virtus, che nonostante i molti assenti e l’inferiorità numerica per quasi tutta la ripresa, ha saputo mettere in difficoltà gli atestini.

SPOGLIATOI. Soddisfatto per il risultato raggiunto, un po’ meno per certi errori, il tecnico dell’Este Zattarin, che negli spogliatoi commenta così la gara: “Non mi è piaciuto prendere il gol del pareggio a difesa schierata, qualcuno deve capire che se vogliamo rimanere ai vertici non possiamo subire reti simili – attacca – Il rischio, altrimenti, è di buttare via delle prestazioni positive. Come stava accadendo oggi, nonostante non mi sia piaciuto il modo in cui abbiamo gestito la prima parte della ripresa, fino al gol avversario. Da quel momento in poi abbiamo fatto bene ma una squadra come la nostra non può permettersi di subire una rete quando si trova in superiorità numerica. Le occasioni migliori le abbiamo avute nella ripresa, in ogni caso avevo chiesto ai miei ragazzi di conquistare i tre punti senza pensare tanto al bel gioco e c’è da dire che abbiamo dimostrato carattere in questo, credendoci fino alla fine”. 

ALTRE PARTITE. Due pareggi esterni inaspettati e un altrettanto inatteso ko casalingo per le altre squadre padovane del girone D. Note positive giungono sicuramente da Porto Tolle, dove la Thermal Abano è riuscita a strappare un importante 1-1 (reti di Laurenti e Cacurio) in casa della corazzata rodigina. Altrettanto positivo il 2-2 in rimonta con cui il San Paolo Padova è riuscito a tornare a casa da Fiorenzuola: prima Rebecca e poi Caco riescono a rimontare le reti degli emiliani Masseroni e Piccolo, coi padroni di casa che falliscono anche un rigore con Lucci. Pesante, infine, il ko casalingo dell’Abano col Bellaria Igea Marina: Camara, Forte e Tommasini riescono a rimontare l’iniziale doppio vantaggio aponense siglato da Barichello.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy