FINALE San Paolo Padova-Este 3-2. Vince il cuore gialloblù

FINALE San Paolo Padova-Este 3-2. Vince il cuore gialloblù

Commenta per primo!

SAN PAOLO PADOVA-ESTE 3-2

SAN PAOLO PADOVA: Rosiglioni, Fornasier, Gusella, Benucci, Bianchi, Caco, Marcolin (40′ st Villatora), Sambugaro, Sedivec (15′ st Mascolo), Rebecca, Guariento (27′ st Longhi). A disp: Savi, Zanetti, Pigozzo, Sambo, Gomiero, Ravarotto. Allenatore: Longhi.

ESTE: Lorello, Favaro, Beghetto, Lelj, Zoppelletto, Meneghello (26′ st Piva), Mario, Tessari (11′ st Rampin), Coraini, Rondon, Turea (1′ st Bicalho). A disp: Veronese, Gal, Bagatini, Di Bari, Scotton, Bernardelle. Allenatore: Zattarin.

ARBITRO: Delprete di Catanzaro (Zampese, Torresan).

MARCATORI: 16′ pt Coraini (E), 20′ pt e 32′ st Rebecca (S), 33′ pt Guariento (S), 30′ st Rondon (E).

NOTE: Spettatori 400 circa. Ammoniti Bianchi, Benucci, Rebecca, Sambugaro (S), Tessari, Meneghello (E).

Buongiorno e benvenuti all’anticipo del quindicesimo turno del girone D. Derby testacoda tra il San Paolo Padova, desolatamente ultimo in graduatoria e l’Este, secondo a un punto dalla capolista Rimini. Spicca tra i padroni di casa l’assenza in formazione del bomber Matteini.

PRIMO TEMPO

1′ Squadre in campo. Il calcio d’avvio sarà dato dall’Este

7′ Rondon al limite dell’area serve Turea che però cincischia e si fa rintuzzare dai difensori

14′ Ancora Rondon pennella un traversone dalla destra, sul quale però Coraini non riesce ad arrivare con la punta per la deviazione sotto misura

16′ GOL DELL’ESTE Rondon lancia in profondità Mario, che resiste al ritorno di Gusella, entra in area dal lato corto di destra e serve al centro Coraini, il quale si gira con una veronica e infila Rosiglioni sul secondo palo.

20′ GOL DEL SAN PAOLO Zoppelletto fallisce il rinvio in fase di disimpegno, si fa rubare palla da Rebecca che a un metro dalla porta infila in diagonale sotto le gambe Lorello. Clamoroso errore del centrale difensivo atestino.

24′ OCCASIONE ESTE Rimessa lunga di Favaro all’altezza della tre quarti offensiva, un colpo di testa a centro area fa finire la sfera dell’altra parte del rettangolo colorato, dove Rondon in tuffo angola troppo, col pallone che sfila di poco a lato

33′ GOL DEL SAN PAOLO Cross basso dalla destra, apparentemente innocuo, sul quale però Guariento riesce a rubare il tempo ad un incerto Favaro e ad infilare uno stupito Lorello

38′ Cross teso da sinistra di Beghetto che taglia tutta l’area, trovando dalla parte opposta il tuffo di Mario che però sbaglia completamente l’angolazione, rimettendo la palla al centro

42′ OCCASIONE ESTE Coraini in contropiede resiste alla vistosa trattenuta del diretto marcatore e arriva davanti a Rosiglioni che in uscita riesce a murarlo. Sulla respinta, Rondon non riesce ad imprimere forza alla conclusione 

46′ Finisce il primo tempo. Il San Paolo ha approfittato di due gravi incertezze della difesa atestina per rimontare l’iniziale vantaggio giallorosso. Este che anche oggi, come domenica scorsa, appare sotto tono rispetto alle precedenti uscite. Vedremo se nel secondo tempo gli ospiti riusciranno a far emergere il differente tasso tecnico.

SECONDO TEMPO

1′ Ripartiti. Nell’Este Bicalho prende il posto di Turea. Si accendono anche i riflettori all’Euganeo.

11′ Nonostante i cambi, l’Este sembra non trovare il bandolo della matassa e si limita ad esercitare una sterile supremazia territoriale.

18′ Punizione dal limite di Gusella, altissima

23′ Punizione di prima di Beghetto dal lato corto destro dell’area, Rosiglioni si rifugia in angolo di pugno

29′ Este ora a tranzione anteriore con ben 4 attaccanti

30′ GOL DELL’ESTE Su punizione dal limite, Rondon infila imparabilmente sotto al sette. Dodicesimo centro stagionale per il fantasista atestino.

32′ GOL DEL SAN PAOLO Azione insistita di Marcolin in area, il pallone ballonzola a centro area, vi si avventa Rebecca che in corsa spara una cannonata imparabile per Lorello.

38′ OCCASIONE SAN PAOLO Marcolin in contropiede si presenta solo davanti a Lorello ma sul diagonale del numero 7 sanpaolino, l’estremo dell’Este si supera in tuffo

49′ Finisce la gara con l’inaspettato successo del San Paolo, che torna a gioire dopo oltre un mese e mezzo e salva la panchina di mister Longhi. Interrompe invece la serie positiva l’Este, che pur rimanendo saldamente in zona playoff, abbandona almeno per il momento le velleità di primato.

SPOGLIATOI. Visibilmente rabbuiato, il tecnico dell’Este Zattarin parla di “Dimostrazione d’inesperienza da parte della squadra. Abbiamo commesso molte ingenuità – commenta il mister giallorosso – soprattutto in difesa. Questo è un gruppo di giovani che deve crescere ed ha ampi margini di miglioramento ma se vogliamo rimanere nei quartieri alti della classifica, qualcuno deve cambiare atteggiamento, perché oggi certe situazioni mi hanno molto deluso”.

Chiaramente soddisfatto, invece, il collega (ed ex compagno di squadra nel Padova) Longhi: “Abbiamo assistito ad una partita agonisticamente intensa, nella quale abbiamo prevalso mettendoci il cuore. Voglio fare un grande plauso ai ragazzi, perché a mio parere fin qui abbiamo raccolto meno di quanto meritavamo. Oggi il successo è meritato, perché abbiamo saputo mettere in campo qualcosa di più rispetto agli avversari”.

Quanto all’assenza di Matteini, che non figurava tra i convocati, si è appreso che il giocatore è stato escluso per motivi disciplinari, dopo un battibecco col tecnico stesso ma che da martedì tornerà regolarmente a disposizione.

ALTRE PARTITE. Ricordiamo gli impegni che attendono domani le altre due squadre padovane del girone: la Thermal ospiterà a Monteortone la capolista Rimini, mentre un incerottato Abano affronterà la seconda trasferta emiliana consecutiva, scendendo in campo a Budrio, contro il Mezzolara.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy