La Thermal fa l’impresa, San Paolo ed Este proveranno ad imitarla

La Thermal fa l’impresa, San Paolo ed Este proveranno ad imitarla

Termali capolisti dopo la vittoria nell’anticipo a Massa. Gialloblù e giallorossi ospiti domani di Pordenone e Fersina.

Inizia nel migliore dei modi il weekend delle padovane di serie D.

Da questa sera, contro ogni pronostico e aspettativa, la Thermal Abano è infatti capolista solitaria del girone D, in virtù del successo di misura ottenuto nell’anticipo in casa della corazzata Massese grazie alla rete di Rej Volpato all’11’ del primo tempo. La vittoria rossoverde, che dà sempre più concretezza alla favola termale, è stata legittimata anche dalla traversa colpita pochi minuti dopo da Rocco.

Passando alle gare di domani del girone C, un impegno simile a quello della Thermal dovrà affrontarlo il San Paolo Padova, atteso in casa della capolista Pordenone (arbitro Scarpini di Arezzo).

I “ramarri” sono imbattuti, non hanno ancora subito un gol e inseguono il sesto successo consecutivo, potendo contare su un organico di prim’ordine che mai come quest’anno si candida al salto di categoria. Sull’altro fronte, i gialloblù saliranno in Friuli confortati dalla vittoria di domenica scorsa col Vittorio e col proposito di evitare un’altra cinquina come quella rimediata dal Marano, altra regina del torneo.

«Il Pordenone è una signora squadra, numeri e organico lo testimoniano – commenta mister Saviolo – Noi abbiamo ritrovato morale e vogliamo proseguire sulla spinta dell’ultimo successo ma non dovremo sbagliare niente per fare risultato, cercando di sfruttare i pochi errori dell’avversario».

Avversario meno blasonato ma non per questo viaggio meno impegnativo ed importante quello che attende l’Este, ospite della Fersina Perginese (arbitro Bendandi di Ravenna).

I giallorossi di mister Zattarin (squalificato) vengono da uno 0-0 incolore col Trissino e hanno bisogno di punti per scalare una classifica nella quale le battistrada volano ad ali spiegate senza perdere un colpo. I padroni di casa – tra i quali milita l’”eterno” Claudio Ferrarese – sono però messi ancora peggio: dopo l’exploit iniziale contro la Triestina, infatti, hanno inanellato 5 sconfitte consecutive che hanno relegato i gialloneri al terzultimo posto. La fame di punti che anima entrambe, quindi, potrebbe essere il viatico per una match ricco di gol e giocato a viso aperto, come da tradizione dell’Este nelle ultime stagioni.

Questo il quadro completo della sesta giornata nel girone C: Tamai-Montebelluna, Giorgione-Sacilese, Belluno-Sanvitese, Mezzocorona-La Fenadora, Triestina-Monfalcone, Trissino-Marano, Vittorio Falmec-Dro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy