L’Arcella può festeggiare: dopo 60 anni è di nuovo in Promozione

L’Arcella può festeggiare: dopo 60 anni è di nuovo in Promozione

Commenta per primo!

Bastava un punto per la matematica vittoria del campionato e un punto è arrivato. A distanza di sessant’anni l’Arcella torna in Promozione grazie al pareggio maturato ieri in casa contro la Curtarolese (1-1) che le ha permesso di vincere il campionato di Prima categoria (girone E) con due giornate d’anticipo visti i 7 punti di vantaggio sul Ponte San Nicolò Polverara ieri vittorioso per 4-0 sul Campetra Savio. I ragazzi allenati da Daniele Pagnussato concludono così nel migliore dei modi una grande cavalcata fatta di 18 vittorie, 8 pareggi e 2 sole sconfitte (la prima delle quali è arrivata a Febbraio) che vogliono dire Promozione, categoria a cui hanno partecipato in una sola altra occasione nella loro storia ben sessant’anni fa. Il pareggio di ieri con la Curtarolese di Damiano Longhi è arrivato grazie alle reti  di Galato per i padroni di casa dopo 21 minuti e al punto del pari firmato da Beke cinque minuti dopo. L’Arcella nella ripresa ha mantenuto il risultato rischiando solo in poche occasioni e al fischio finale è potuta scattare la festa dei quasi 300 spettatori giunti a incitare la squadra di Pagnussato capace della seconda promozione consecutiva dopo quella dello scorso anno in Prima categoria. Tempo di festa anche per il San Giorgio in Bosco (Prima categoria, girone F) che battendo 2-1 in trasferta l’Ezzelina e complice la contemporanea sconfitta del Vedelago (0-2 in casa con il Pianezze) sale a +7 con due turni da giocare e porta a casa il campionato guadagnandosi il salto in Promozione.

Guarda le interviste a presidente, direttore sportivo e allenatore dell’Arcella:

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy