Serie D, nel turno infrasettimanale spicca il derby Abano-Lupi

Serie D, nel turno infrasettimanale spicca il derby Abano-Lupi

Commenta per primo!

Si ricomincia con le fatiche dei turni infrasettimanali, nel girone C di serie D, che domani vedrà giocarsi la settima giornata di ritorno.

Impegno casalingo per la capolista Campodarsego, che ospiterà un Monfalcone in decisa risalita.
Quella contro i friulani sarà la prima di un mini ciclo di quattro partite decisamente impegnative per i biancorossi, che affronteranno in serie Virtus Vecomp, Luparense e Venezia. Un trittico che dirà molto sulle reali ambizioni dell’undici di Andreucci, che prima di tutto dovrà pensare al non facile match di domani contro i friulani.
Il Monfalcone si è infatti notevolmente rinforzato nel corso del mercato invernale e soprattutto in avanti può contare sulla stagionata ma temibilissima coppia Zubin-Godeas, capace domenica scorsa di battere da sola la Luparense, contribuendo alla risalita in classifica dei biancoblù, che ora puntano decisi alla salvezza diretta.
Il Campodarsego insegue invece il quinto successo consecutivo e punta a mantenere la vetta e l’imbattibilità casalinga, contro una formazione che comunque in trasferta ha vinto una sola volta, in casa del fanalino Sacilese.

Il mercoledì di gioco proporrà anche uno dei tanti derby del girone, in particolare quello tra Abano e Luparense San Paolo. I neroverdi domenica hanno saltato l’impegnativa trasferta in casa della Virtus Vecomp (i veronesi erano ospiti dell’Ajax, ad Amsterdam, nda) e arriveranno dunque all’appuntamento più freschi fisicamente e con un bagaglio di quattro vittorie e un pari nelle ultime cinque apparizioni.
Molto peggio sembrano stare i Lupi, che mancano da quattro giornate l’appuntamento coi tre punti e dovranno subire gli strascichi dell’ultimo ko a Monfalcone. Il giudice sportivo ha infatti fermato per due turni mister Cunico, mentre ben tre sono le giornate inflitte a Pignat, anch’egli espulso tre giorni fa. Un turno di stop anche per Cavallini, la cui assenza si sommerà a quella di Abubakar, fermo per noie muscolari.
Con le squadre distanziate tra loro di tre lunghezze, il match di Monteortone metterà in palio punti molto importanti in chiave salvezza, soprattutto per i rossoblù dell’Alta, pericolosamente vicini alla zona playout.

Trasferta molto insidiosa, infine, quella che dovrà affrontare l’Este, atteso a Montebelluna da un undici precipitato in zona playout, in seguito alle ultime quattro sconfitte consecutive.
Decisamente migliore la classifica dei giallorossi, terza forza del campionato in virtù di cinque successi di fila, della difesa meno battuta del girone e del capocannoniere Mastroianni, che domani se la vedrà con un altro bomber molto prolifico quale Zecchinato, ex di turno.
Mister Pagan dovrà ridisegnare l’out di sinistra a causa delle concomitanti squalifiche di Tiozzo e Marcandella, un punto debole che sicuramente un tecnico esperto quale l’ex San Paolo Gianfranco Fonti cercherà di sfruttare per riportare al successo i suoi giovani trevigiani.

Questo il programma completo del ventiseiesimo turno (ore 14.30):

Campodarsego-Monfalcone arbitro Bertelli di Busto Arsizio
Tamai-Dro
Fontanafredda-Giorgione
Levico-Sacilese
Montebelluna-Este arbitro Maninetti di Lovere
Mestre-Triestina
AbanoLuparense San Paolo arbitro Camilli di Foligno
Liventina-Venezia (ore 17)
Calvi Noale-Virtus Vecomp rinviata al 17 febbraio
Belluno-Ripa La Fenadora rinviata al 12 marzo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy