Fidia Padova, la salvezza è sempre più difficile

Fidia Padova, la salvezza è sempre più difficile

Rapida ma tutt’altro che indolore. Cuneo-Padova fila via in meno di un’ora e un quarto, il tempo necessario ai padroni di casa per spingere la Fidia ancora più giù. Verso la serie A/2. Sì, perché i punti in classifica dei bianconeri restano 21 e rimane pure il penultimo posto, ma la distanza dalla zona salvezza aumenta ulteriormente, visto che San Giustino passa a Verona. E l’impressione è che in queste ultime quattro giornate per tentare una disperata rimonta si debba puntare più su Roma, in crisi societaria oltre che tecnica con tanto di dimissioni del general manager Sacripanti, che non sugli umbri. Di certo la situazione è grave e pure seria.

La gara di ieri era proibitiva sulla carta e tale si è dimostrata, con i piemontesi padroni del campo per tre set fotocopia e gli ospiti che faticano tremendamente in attacco (Simeonov arriva al 39%, De Marchi si ferma al 30 e Schwarz addirittura al 18) e subiscono la correlazione muro-difesa avversaria. E a nulla è servito rivoltare la squadra, con gli inserimenti di Rosso per Schwarz, Cricca per Suljagic e Tiberti per Gonzalez. «Siamo stati troppo lenti a entrare in partita – commenta coach Montagnani, limitandosi alla stretta disamina della gara – Abbiamo avuto 28 palle break, più di quante ne abbia create Cuneo, e ne abbiamo sfruttate 3, giocando sotto ritmo». Per inciso, giocando così sarà impossibile far punti a Macerata, nella trasferta di domenica. E, nello stesso turno, Roma riceverà la derelitta Ravenna, mentre San Giustino ospiterà Monza. Difficile essere ottimisti.

LE ALTRE GARE: Ravenna-Piacenza 1-3, Vibo Valentia-Latina 0-3, Verona-San Giustino 0-3, Modena-Belluno 1-3, Trento-Roma 3-1, Monza-Macerata.

LA CLASSIFICA: Trento 59; Cuneo 48; Macerata 46; Belluno 41; Modena 35; Monza 34; Piacenza 35; Latina 29; Verona 28; Vibo Valentia e San Giustino 25; Roma 24; Fidia Padova 21; Ravenna 9.

BRE BANCA-FIDIA 3-0

BRE BANCA CUNEO: Grbic 5, Vissotto 11, Fortunato 4, Mastrangelo 6, Wijsmans 12, Ngapeth 9, Henno (libero); Caceres 2. N.e.: Van Lankvelt, Vesely, Patriarca, Rossi, Baranowicz, Pieri (libero). All. Placì.

FIDIA PADOVA: Gonzalez 1, Simeonov 12, Semenzato 5, Suljagic, Schwarz 2, De Marchi 11, Zingaro (libero); Tiberti, Cricca 4, Koshikawa, Rosso 3, Garghella (libero). N.e.: Giannotti. All. Montagnani. ARBITRI: Tanasi e Astengo. NOTE: parziali 25-14, 25-19, 25-19. Durata set: 22’, 27’, 24’.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy