Tonazzo non sbaglia l’ultima casalinga: 3-0 a Corigliano

Tonazzo non sbaglia l’ultima casalinga: 3-0 a Corigliano

Commenta per primo!

Tonazzo Padova – Caffè Aiello Corigliano 3-0 

(26-24; 25-23; 25-21) 

Tonazzo Padova: Vedovotto 11, Orduna 1, Giannotti 18, Rosso 10, Volpato 3, Paoli 4, Balaso (L); Mattei, Garghella, Groppi. Non entrati: Gozzo, Casaro. Coach: Valerio Baldovin. 

Caffè Aiello Corigliano: Fabroni 3, Williams 2, Cernic 10, Santucci 11, Tomasello 5, Bortolozzo 8, Rivan (L); Tosi, Galaverna. Non entrati: Ritacco, Casciaro, Festi. Coach: Michele Totire. 

Arbitri: Paravano-Lot. 

Durata: 29’, 28’, 27’. Tot. 1h 24’. 

Spettatori: 2.533. 

Incasso: 4.955 Euro. 

Ultima sfida casalinga di Regular Season per la Tonazzo Padova, che oggi affronta la Caffè Aiello Corigliano di Cernic & C. I bianconeri, reduci dalla vittoria al tie break di Cantù, sono alla ricerca di punti preziosi per rimanere nella parte alta della classifica. 

Buono l’avvio di primo set degli ospiti, con Fabroni che realizza il primo ace del match 1-3. La Tonazzo appare appannata e sulla mancata intesa tra Orduna e Volpato, coach Badovin chiama time out sul 3-7. Nonostante il tentativo di reazione, al time out tecnico i ragazzi di coach totire sono avanti 8-12. I bianconeri sembrano tornare sotto col risultato sul 12-14, ma in pochi minuti il muro su Rosso e l’ace di Cernic portano il punteggio sul 12-17 costringendo coach Baldovin a chiamare time out. Garghella sostituisce un Rosso in netta difficoltà e questo cambia volto ai bianconeri che rosicchiano punto su punto fino al 18-19 firmato da Vedovotto: coach Totire chiede pausa di gioco. Sul 20-23 la pipe di Vedovotto e il muro di Giannotti su Cernic costringono nuovamente Corigliano al time out sul 22-23. Si torna in campo e arriva l’ace di Orduna (23-23). A chiudere ci pensano gli errori della Caffè Aiello che regalano così il primo set ai patavini (26-24). 

Come nel primo set, anche nel secondo gli ospiti passano subito in vantaggio (1-3). I bianconeri sbagliano ancora al servizio e questo avvantaggia non poco gli avversari. Si va al time out tecnico sul 9-12 con il solo Giannotti tra i più positivi in attacco in questa fase. I meccanismi dei bianconeri sembrano inceppati, con il muro sul primo tempo di Volpato che continua a tenere il punteggio avanti per gli avversari (12-16) e con coach Baldovin nuovamente a richiamare tutti in panca. I colpi di Giannotti e quelli di Vedovotto sono fondamentali per arrivare sul 20-20 con Corigliano a ripararsi in time out. Come nel set precedente, i patavini rimontano e questa volta l’uomo chiave nel finale è il capitano Mattia Rosso con lo schiacciatore che mette a terra il punto del 25-23. 

Combattuto il terzo set, con la Tonazzo però ancora fallosa al servizio. L’11-10 è firmato da Mattia Rosso, ma gli ospiti non mollano. Infatti è l’attacco out dello stesso capitano patavino a chiudere il time out tecnico 11-12. Corigliano punge con Cernic, ma i bianconeri sono troppo distratti e questo porta il punteggio sul 15-17 con Baldovin a chiamare l’ennesima pausa in questo match. La storia si ripete: la Tonazzo recupera e supera, ancora con Giannotti e con Vedovotto (23-21). E’ il preludio alla gioia, con il match che si chiude 25-21 grazie ad un attacco out di Corigilano. 

Valerio Baldovin (coach Tonazzo Padova): «Era importante fare tre punti, questo è vero. Ma è anche vero che non abbiamo giocato bene. Se vogliamo vincere non possiamo permetterci di sbagliare troppo, lo sappiamo. Ora è necessario allenarsi bene e – magari – sentire anche un po’ meno di pressione».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy