PDT: Domande e risposte sulla Tessera del tifoso

PDT: Domande e risposte sulla Tessera del tifoso

Le emozioni, la passione, le parole di un grande tifoso del Padova. Sempre in Curva Fattori, sempre in trasferta. “Parola di tifoso” (PDT) è lo spazio dedicato al tifo biancoscudato, quello vero. Senza filtri.

Commenta per primo!

Ultimamente la Tessera del Tifoso è spesso al centro delle discussioni, soprattutto per il netto rifiuto (che io peraltro sottoscrivo in pieno) da parte della Tribuna Fattori. Visto e considerato però che se ne sentono di tutti i colori, con questo intendo far chiarezza una volta per tutte sul perchè la Tessera del Tifoso viene rifiutata e soprattutto su cosa è e cosa significa la Tessera del Tifoso. Questo perchè ancora ad un anno di distanza ho potuto notare che c’è gente che non ha capito, se poi qualcuno continuerà a non capire vorrà dire semplicemente che NON VUOLE CAPIRE…

Partiamo dalla considerazione che i tifosi erano già schedati prima della tessera visto che da anni in Italia esiste il biglietto nominale (caso unico in Europa); il problema della tessera è l’articolo 9 del Decreto Amato che prevede che le società non possano cedere titoli d’accesso allo stadio (quindi anche la Tessera del tifoso) a chiunque sia stato destinatario in passato di provvedimenti d’interdizione per la legge relativa alla violenza negli stadi.. Messo così vuol dire poco, tradotto vuol dire che se uno anche vent’anni fa ha ricevuto una diffida dallo stadio per effetto di questo famoso (e fumoso) articolo 9 non potrebbe più accedere…

RICORDO A TUTTI CHE UNA DIFFIDA NON E’ UNA CONDANNA PENALE, MA E’ UN PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO DELLO STESSO IDENTICO VALORE DI UNA MULTA PER DIVIETO DI SOSTA EMESSO DAL QUESTORE A PROPRIA DISCREZIONE CHE TI IMPEDISCE PER UN PERIODO DI TEMPO DETERMINATO DI FREQUENTARE LO STADIO IN QUANTO SI SOSPETTA CHE TU ABBIA PRESO PARTE AD EPISODI DI VIOLENZA…

RICORDO ANCHE CHE NEL CORSO DEGLI ANNI LA DIFFIDA E’ STATA SPESSO USATA ARBITRARIAMENTE, E CHE MOLTI TIFOSI, AL MOMENTO DI DISCUTERE IN AULA IL PROPRIO CASO VENIVANO ASSOLTI PER INSUFFICIENZA DI PROVE O PERCHE’ IL FATTO NON COSTITUIVA REATO!

Detto questo uno si pone delle domande, ed è mio compito dargli delle risposte:

1-Ho preso una diffida nel 1989. Oggi sono sposato con due bambini e le partite me le guardo in tribuna. Posso farmi la tessera del tifoso? PER EFFETTO DELL’ARTICOLO 9 NO!

2-Sono stato diffidato una volta, al processo sono stato riconosciuto innocente e la diffida mi è stata tolta, posso farmi la tessera del tifoso? PER EFFETTO DELL’ARTICOLO 9 NO!

3-Sono stato diffidato allo stadio Olimpico di Roma per aver esposto uno striscione con scritto “Ce s’è rotto er fax”, successivamente la mia diffida è stata modificata in una multa, posso farmi la tessera del tifoso? PER EFFETTO DELL’ARTICOLO 9 NO!

4-Sono stato condannato per l’omicidio di due ragazze di cui ho occultato i cadaveri, oggi trascorsi 25 anni di carcere sono uscito. Non ho mai messo piede in uno stadio in vita mia. Posso farmi la tessera del tifoso? CERTO, NESSUN PROBLEMA, IL SUO E’ UN CASO NON PREVISTO DALL’ARTICOLO 9!!!

DI FRONTE A QUESTO COSA HA FATTO MARONI?

Rendendosi conto dell’evidente incostituzionalità della cosa, con una circolare ministeriale ad agosto 2010 Bobo Maroni ha voluto specificare che la sospensione della tdt è possibile solo per chi ha un daspo in corso (Grazie! Chi ha un Daspo in corso già da prima non poteva accedere allo stadio!) e per chi ha riportato condanne da stadio anche in via non definitiva negli ultimi cinque anni… Ripeto, stiamo parlando di una circolare e non di un articolo di legge!

Cosa significa questo:

1-Che decade il diritto di “presunzione d’innocenza” previsto dalla nostra costituzione: in Italia ogni cittadino davanti la legge è innocente fino al terzo grado di giudizio, ogni tifoso è colpevole fino al terzo grado di giudizio

2-Che si paga due volte per lo stesso reato (con diffida, condanna penale e sospensione della tessera)

Non solo, ma qui c’è il TRAPPOLONE!

L’articolo 9 è un articolo di legge. Le parole di Maroni sono una circolare. Oggi le questure applicano la circolare di Maroni. MA E’ FIN TROPPO EVIDENTE che nel momento in cui tutti i curvaioli d’Italia decidessero di tesserarsi, si passerebbe all’applicazione sistematica dell’Articolo 9 vero e proprio, secondo le modalità descritte nei punti 1-2-3-4 di sopra…

A QUESTO PUNTO COSA HA FATTO MARONI PER FAR PASSARE UGUALMENTE LA TESSERA DEL TIFOSO?

L’ha imposta con un’altra circolare a tutte le società, spiegando che se non si fossero adeguate avrebbero giocato a porte chiuse. La circolare prevede che la tdt sia obbligatoria per sottoscrivere l’abbonamento e per acquistare biglietti del settore ospiti. I tifosi sprovvisti di tessera, in un primo momento, possono acquistare i biglietti di altri settori dello stadio mischiandosi ai tifosi di casa, in quelle trasferte in cui il Viminale concede il via libera…

QUALI SONO LE CONSEGUENZE DI CIO’? Che dopo anni in cui la situazione all’interno degli stadi è tranquilla (i casini casomai succedevano fuori) la mescolanza fra tifoserie fa nascere incidenti in numerose partite (Ascoli-Modena, Salernitana-Paganese, Brindisi-Avellino, ecc) riportando gli stadi italiani indietro di parecchi anni… Inoltre si assiste ad un calo generale degli abbonamenti e pure del pubblico pagante. PERCHE’ IL PUBBLICO NORMALE NON VA PIU’ ALLO STADIO? Ovvio! Un padre di famiglia, che vuole portare il figlio allo stadio oggi deve muoversi durante la settimana per prendersi i biglietti in tempo, lasciando dati suoi e del bambino dopo magari due ore di colonna in un tabacchino “per la sicurezza”, pagare prezzi abbastanza assurdi in tempi di crisi (vi basta pensare che un biglietto di curva per una partita nel nuovo stadio della Juve costa 40 €… debbono andare solo i ricchi allo stadio!?!), recarsi allo stadio e farsi anche un’ora e mezza di colonna davanti ai tornelli, magari sotto la pioggia battente o il sole cocente, presentare i documenti del bambino per farlo entrare e, nel caso malaugurato volesse andare in trasferta, farsi la tessera del tifoso… COSA FA IL PADRE DI FAMIGLIA? Sta a casa e con 10 euro al mese si fa Mediaset Premium… COSA FA L’ULTRAS? Continua ad andare allo stadio senza tessera del tifoso… Ovvio che non si è risolto nulla…

Ma siccome a prima lettura potrebbe sembrare che io voglia difendere i violenti da stadio, è bene fare ulteriori precisazioni…

Come ho già detto, da diversi anni ormai la violenza dentro gli stadi è quasi sparita, e gli scontri fra tifoserie o fra tifosi e polizia capitano quasi tutti all’esterno dello stadio… E’ EVIDENTE A QUESTO PUNTO CHE LA TESSERA NON SERVE A NIENTE, visto e considerato che fuori dallo stadio NON MI SERVE NESSUNA TESSERA PER TRANSITARE e nemmeno per colpirmi con altri tifosi! Chi invece continua ad andare allo stadio viene penalizzato con normative che non vanno a colpire la violenza ma solo il tifo, cosa ben diversa…

1-A cosa servivano i megafoni che i tifosi portavano negli stadi? A FAR RISUONARE FORTE IL TIFO. A cosa è servito vietarli? SOLO A FAR CALARE IL TIFO VOCALE!

2-A cosa servivano i tamburi che i tifosi si portavano negli stadi? A RITMARE I CORI ED I BATTIMANI. A cosa è servito vietarli? SEMPLICEMENTE A NULLA, SOLO I CORI ED I BATTIMANI SONO MENO RITMATI.

3-A cosa servivano i fumogeni? A FARE COREOGRAFIA, E PRIMA ESISTEVA IN MOLTE CURVE D’ITALIA UN “TACITO ACCORDO” FRA TIFOSI E POLIZIA SECONDO IL QUALE IO MI SAREI POTUTO PORTARE UN FUMOGENO PER FARE COREOGRAFIA ALL’INGRESSO DELLE SQUADRE IN CAMPO A PATTO DI ABBANDONARLO SUI GRADINI DELLO STADIO. SE IO LO AVESSI TIRATO IN CAMPO O IN TESTA A QUALCHE GIOCATORE, AVREI PAGATO CON IL DASPO. A cosa è servito vietarli? SOLO A RENDERE PIU’ GRIGI GLI STADI!

4-A cosa servivano gli striscioni? A DARE UN TOCCO DI COLORE E DI SIMPATIA ALLA CURVA. GIA’ DA PRIMA SE MI FOSSI PRESENTATO ALLO STADIO CON UNO STRISCIONE RAZZISTA O VIOLENTO MI SAREBBE STATO VIETATO L’INGRESSO, E SE FOSSI RIUSCITO AD INTRODURLO FURTIVAMENTE SAREI STATO COMUNQUE RICONOSCIUTO DALLE IMMAGINI E SAREI STATO DIFFIDATO E DENUNCIATO. A cosa è servito vietarli? SOLO A TOGLIERE PERSONALITà ALLE CURVE

5-A cosa servivano le coreografie? A FARE UN AUTENTICO SPETTACOLO IN CURVA, QUEGLI SPETTACOLI CHE HANNO RESO LE TIFOSERIE ITALIANE FAMOSE IN TUTTO IL MONDO! A cosa è servito vietarle? RISPONDETEVI DA SOLI…

6-Se io volessi tirare un sasso da un cavalcavia sopra il pullman di una tifoseria avversaria? NON MI SERVE NESSUNA TESSERA

7-Se io volessi mischiarmi ai tifosi in Piazza durante una manifestazione e senza far sapere3 niente a nessuno tirare un petardo che ferisce delle persone innocenti? NON MI SERVE NESSUNA TESSERA

8-Se io vedo una macchina parcheggiata con l’adesivo del Vicenza (per esempio) sulla targa e decido di bruciarla? NON MI SERVE NESSUNA TESSERA

9-Se io aspetto un tifoso avversario senza dare nell’occhio davanti alla biglietteria e gli mollo una coltellata? NON MI SERVE NESSUNA TESSERA!

Di fronte a tutto questo, pensate ancora che sia giusto che ci buttiamo tutto dietro le spalle solo per sostenere sempre la squadra? IO DICO DI NO!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy