I tifosi ci scrivono, a proposito dell’ultimo editoriale…

I tifosi ci scrivono, a proposito dell’ultimo editoriale…

Commenta per primo!

Ci sono arrivate tante mail dopo l’editoriale rivolto a Gianni Potti, con relativa risposta del responsabile marketing del Calcio Padova. La questione nuovi soci sta a cuore ovviamente a tanti tifosi, a noi in primis. Qui di seguito pubblichiamo alcuni vostri interventi (non sono state prese in considerazione le lettere con insulti, anche se con contenuti interessanti):

Roberto scrive: “Caro Direttore, ho appena finito di leggere la tua lettera a Potti con relativa risposta e controrisposta e devo dire che sono rimasto a dir poco allibito dalla sostanza, ma soprattutto dal tono usato da Potti. Io mi sarei aspettato che, a fronte delle iniziative (passate e future) di Marotto il Calcio Padova lo invitasse in tribuna vip con tutti gli onori e invece cosa ti combina il Potti? Lo tratta come se fosse un clandestino o un rom accampatosi di sfroso! Sinceramente non riesco a capire un simile comportamento da cafone e posso solo ribadire quanto hai detto tu sull’incongruenza di invocare da un lato aiuti per questa società impegnata in un grande sforzo per poter fare il tanto agognato salto di categoria, salvo poi respingere gli eventuali nuovi soci con modalità proprie delle persone poco educate.

A questo punto mi domando se Cestaro sia a conoscenza di questi episodi. Sarebbe grave che, conoscendoli, non si sia sentito in dovere di chiedere scusa a nome della Società; se invece fosse completamente all’oscuro di tutto, bisognerebbe informarlo per poterne verificare la reazione. Solo se Cestaro dovesse giustificare i comportamenti del Potti, Marotto dovrebbe abbandonare definitivamente le sue lodevoli iniziative.

Leopoldo scrive: “Cari amici di Padova Sport, la vostra iniziativa di avvicinare uno dei vostri sponsor al Calcio Padova è lodevole. Noi lettori però non siamo a conoscenza di cosa ci sia di mezzo e dei rapporti in essere tra Gianni Potti e Mauro Marotto, dunque la situazione non ci può essere molto chiara. Credo che sia meglio spiegare in fondo il perchè di questo comportamento da parte della società perchè nella risposta alla lettera di Potti si parla di “vecchi rancori”… e mi pare che molto sia lasciato sottointeso. Dunque o si spiega bene tutto o altrimenti è meglio che queste faccende vengano sbrigate direttamente tra gli interessati. Con stima”.

Marco scrive: “Mi pare logico da quello che ho letto che questo Mauro Marotto, nonostante le iniziative a favore dei tifosi (non ricordo nessuno che abbia regalato biglietti di sua inziativa, solo per amore della squadra…), non sia gradito alla società. Posto in tribuna vip o meno, il tono di Potti è molto chiaro. Parla di “personaggio” in modo dispregiativo facendo intendere che non c’è molta simpatia da parte sua… Non vorrei che i soci del Calcio Padova fossero scelti in base appunto alle simpatie e non alle reali potenzialità… Ho fatto due ricerche su Marotto e mi pare che abbia grandi numeri, poi non so”.

Luigi scrive: “Ma Cestaro cosa dice di tutto questo? E’ stato informato???? Ben venga un padovano nel Padova, soprattutto se tifoso come Marotto!”

Antonio scrive: “Voi di PadovaSport siete di parte ma credo che un imprenditore del genere vada ascoltato, Potti non faccia il furbo e dia una possibilità a questa persona altrimenti spieghi perchè non lo vuole o perchè si comporta in questo modo…. in tribuna vip (lo so perchè l’ho frequentata molto in passato) ci sono vari personaggi amici di amici di quello o quell’altro, e vuoi che non ci sia spazio per uno che vuole mettere soldi nel padova?? ma andiamooooooo”

Luca scrive: “Gentile direttore, ho letto con attenzione il botta e risposta tra Lei e Potti. Devo dire che ha fatto benissimo a portare alla luce questa situazione, cosa che le fa onore perchè nessun collega suo l’avrebbe mai fatto.. Mi chiedo solamente una cosa: perchè non parlare direttamente con Cestaro?? Alla fine è lui che conta”.

Marotto è sponsor del nostro sito, certo. Proprio per questo, conoscendolo, lo ritengo un socio ideale per Cestaro e penso che possa dare un grande aiuto in società (pensiamo anche al futuro ogni tanto…). Nell’editoriale mi domando solo il perchè di un trattamento del genere, verso una persona che ha tutte le intenzioni di investire in modo importante nel Padova. (Ste.Via.)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy