L’avversario del Padova: Cittadella

L’avversario del Padova: Cittadella

Commenta per primo!

L’avversario del Padova è il Cittadella di mister Foscarini. I granata provengono da un pareggio casalingo con il Vicenza, stazionano nella parte alta della classifica e hanno dimostrato di meritare lo score che hanno. Il ds Marchetti e mister Foscarini hanno trovato la giusta amalgama di squadra, inserendo giocatori nuovi che fino ad ora hanno dato un contributo importante alla causa granata. Dal primo all’ultimo minuto chiudono tutti gli spazi e sfruttano al massimo le ripartenze. Il centrocampo del Cittadella ha quantità al centro e qualità sugli esterni, con un incessante spinta dei terzini. I giocatori da tenere d’occhio e quelli attualmente più in forma sono Di Roberto e Baselli. Di Roberto agisce come ala destra ma essendo mancino ama rientrare sul piede preferito e concludere in porta appena ne ha la possibilità, è dotato di un gran dribbling sullo stretto. Baselli è il regista della squadra, detta i tempi di gioco sia in fase di possesso che in fase di non possesso, nonostante la giovane età sembra che siano anni e anni che gioca in serie cadetta. Gli attaccanti sono Di Carmine, Giannetti e Maah. Di Carmine gioca sempre titolare, tecnicamente non è il massimo ma ha una tenacia e una grinta che lo rende insostituibile, Giannetti invece è un classe ’91 ex primavera della Juventus che ha messo a segno diversi gol, l’ultimo proprio sabato scorso, sicuramente se continua così sentiremo parlare di lui perché sotto porta ha caparbietà e freddezza, Maah invece solitamente subentra dalla panchina, è rapidissimo negli spazi ampi ma sbaglia spesso a tu per tu con il portiere, se gli viene lasciato un minimo di spazio può far davvero male perché quando parte in progressione è imprendibile. Il reparto arretrato è un altro punto di forza del Cittadella, in particolare la coppia centrale Gasparetto e Pellizzer, entrambi un po’ macchinosi palla al piede ma efficaci quando si tratta di anticipare l’attaccante o di chiudere la diagonale difensiva. Un altro giocatore che agisce come terzino ma in realtà diventa un centrocampista aggiunto è Biraghi, gioca dalla parte sinistra e mette tanti palloni tagliati al centro, è una mina vagante perché se gli si lascia lo spazio per attaccare lo sa fare benissimo e ha un sinistro potente e preciso. Il capitano del l’undici granata è Cordaz, il portiere si è reso protagonista di interventi prodigiosi ed è il leader dello spogliatoio.

Ecco dunque la probabile formazione: Cittadella (4-4-2) Cordaz; Biraghi, Pellizzer, Gasparetto, Sosa; Di Roberto, Vitofrancesco, Baselli, Schiavon; Di Carmine, Giannetti.

DIFFICOLTÀ DELL’AVVERSARIO SECONDO PADOVASPORT: 5*****5***** Difficoltà massima per i biancoscudati perché è un derby e visto il brutto momento del Padova e i risultati del Cittadella non sarà sicuramente una partita semplice. La voglia di portare a casa i 3 punti da una parte e dall’altra farà la differenza. Noi ci crediamo, forza biancoscudati!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy