Lotta salvezza, Stroppa: “Perchè le squadre coinvolte non giocano tutte insieme?“

Lotta salvezza, Stroppa: “Perchè le squadre coinvolte non giocano tutte insieme?“

di Redazione PadovaSport.TV

«Non capisco perché noi torne­ remo in campo domani (oggi, ndr) dopo aver giocato merco­ ledì, e 24 ore dopo scenderan­no in campo altre squadre (Sa­lernitana, Livorno e Foggia, ndr) che giocano per il nostro stesso obiettivo. Avrei voluto che tutte le partite si giocassero in contemporanea, e invece no. Ne prendiamo atto e ci andre­mo a giocare una gara contro lo Spezia davvero complicatissi­ma sotto tutti gli aspetti». C0sì l’allenatore del Crotone Giovanni Stroppa, che definisce la trasferta del Picco come un’ennesima finale. «Ma sì, perché a noi basta un solo punto per centrare la sal­vezza ma di fronte ci ritrovere­mo una squadra forte, organiz­zata perfettamente, costruita in modo impeccabile e allenata altrettanto bene da Pasquale Marino per il quale nutro una grande stima. Loro – spiega Stroppa – non vorranno farsi sfuggire l’obiettivo playoff vi­sto che da dietro stanno rimon­tando altre squadre per cui aspettiamoci un match compli­cato». Lo Spezia ha vinto una sola volta nelle ultime cinque gare (in casa contro l’Ascoli in rimonta, ndr) ma è reduce da due pareggi l’ultimo dei quali a Palermo. «È una squadra che sa giocare in spazi stretti e che può far male nelle ripartenze. Dovremo stare molto attenti al­la velocità dei loro attaccanti e provare a correre meno rischi possibili e, magari, provare ad essere pericolosi».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy