Morto in Brasile il fondatore degli Hell’s Angels Ghetto

Morto in Brasile il fondatore degli Hell’s Angels Ghetto

La morte lo ha colto in una terra che amava, dove desiderava vivere e dove aveva anche avviato un nuovo progetto di lavoro, come pasticcere. Vinto dalla grave malattia che lo affliggeva da molti anni, il 1° gennaio si è spento a Salvador de Bahia, in Brasile, Mauro Daniele, figlio primogenito di Luigi Daniele, fondatore della “Antica Trattoria Al Bosco” di via Valmarana a Saonara.

Mauro Daniele aveva da poco compiuto 49 anni e dal 2003 viveva tra l’Italia e il Brasile, paese dove si era definitivamente stabilito da pochi mesi. In Brasile Mauro si era anche formato una nuova famiglia sposando Flavia, dalla quale aveva avuto tre bambini, due maschi e una femmina. Ma la scomparsa di Mauro lascia nel dolore anche la madre Lauretta, la sorella Stefania, il figlio diciannovenne Fabio con la madre Orietta, gli zii. Lo ricordano con affetto anche i dipendenti dell’azienda di famiglia, gli amici e in particolare Federico Bragato, fratello del pittore Gioacchino.

Grande appassionato di calcio, nei primi anni ’80 Mauro Daniele aveva fondato il primo gruppo di tifo organizzato del Padova, gli Hell’s Angels Ghetto, e su Facebook gli amici tifosi oggi lo salutano con l’affettuoso diminutivo “Bubu”.

Per desiderio della famiglia le ceneri di Mauro riposeranno a Saonara; martedì 8 gennaio nella chiesa parrocchiale verrà celebrata una messa di suffragio.

Un altro grave lutto colpisce in poco tempo la famiglia Daniele. Luigi, papà di Mauro, era scomparso appena tredici mesi or sono.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy