Palermo, ancora fumo attorno alla cessione. Sindaco e città preoccupati

Palermo, ancora fumo attorno alla cessione. Sindaco e città preoccupati

di Redazione PadovaSport.TV

Ancora tante chiacchiere e pochi fatti attorno alla cessione del Palermo di Zamparini. La Global Futures Sports Entertainment, pur non essendo la nuova proprietaria del Palermo, ma la compagnia che raccoglie gli investitori che confluiranno nella società che avrà il 100% del club, si occuperà di affrontare le prime impellenze come l’immissione di capitale e la formazione di un nuovo cda. Ma esiste veramente chi vuole investire nella società? Lo si capirà quando bisognerà versare soldi veri. La prima scadenza sarà il 15, data entro la quale dovranno essere versati 15 milioni. Quando cioè serviranno i fatti e non le parole.
Intanto il sindaco Leoluca Orlando ha espresso tutti suoi timori, dopo i giorni di silenzio a osservare come si stava evolvendo la situazione riguardo alla vendita del Palermo e dopo il primo annuncio di cessione dell’interno pacchetto azionario dello scorso 22 novembre. Probabilmente si aspettava che in questi giorni il telefono squillasse, che si facesse vivo, primo fra tutti, Maurizio Zamparini, il venditore di una società che il primo cittadino definisce, in un’intervista rilasciata a SkySport 24, “patrimonio sportivo significativo della città”.
In questa fase di incertezza, una delle poche cose chiare è che il ds Rino Foschi rimarrà al suo posto. Lo aveva
detto lo stesso Foschi al termine della presentazione dei rappresentanti dalla Global Futures Sports Entertainment: “Il responsabile resto io, mi confronterò con loro come mi confrontavo con Zamparini – aveva detto . Zamparini farà il consulente. Mi confronterò con loro a 360 gradi, continuerò a lavorare come ho lavorato finora, anzi meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy