Palermo, nuvole nerissime all’orizzonte: gli inglesi si ritirano, rischio -2 in classifica (per adesso)

Palermo, nuvole nerissime all’orizzonte: gli inglesi si ritirano, rischio -2 in classifica (per adesso)

di Redazione PadovaSport.TV

Tutto come previsto. L’arrivo degli inglesi a Palermo già in partenza destava sospetti, ora c’è la certezza che Sport Capital, la controllante del Palermo, non è così solida come voleva far credere. Le scadenze che incom­bono, i soldi manca­no (sarebbero dovuti già entrare nelle casse del Palermo circa 3 milioni di euro, a parziale copertura del debito di Alyssa, acquisita nell’operazio­ne). Le dimissioni di Richardson da presidente uffi­cializzate ieri, così come quelle dal Cda di John Treacy, il rap­presentante legale della Eight Capital, l’unica società a dete­nere una partecipazione all’in­terno della Sport Capital han­no cambiato lo scenario in mo­do preoccupante, perché l’uni­ca fonte da cui poteva proveni­re denaro liquido ha chiuso i rubinetti. La frattura tra la pro­prietà britannica e l’a.d. Facile crea una voragine che apre al­ l’ipotesi di una nuova cessione.Il disimpe­gno inglese ha isolato l’ad Facile che ha replicato a Richardson con un comunicato: «L’Ammini­stratore delegato precisa che il signor Richardson è sempre stato al corrente della situazio­ne finanziaria della società, co­me per altro evidenziano signi­ficative documentazioni risa­lenti al mese di ottobre. Le in­formazioni inviate agli organi di stampa sono prive di ogni fondamento». Facile, che ha rinnovato la fiducia a Foschi dopo aver provato a licenziarlo, teoricamente è impegnato a re­perire capitali, ma in pratica sta sondando l’attenzione di po­tenziali acquirenti, perché ser­ve immissione di denaro fresco soprattutto per sostenere il pa­gamento degli stipendi entro il 16 febbraio, altrimenti il rischio è la penalizzazione di due punti in classifica. La situazione di difficoltà ha suscitato di nuovo l’interesse di alcuni vecchi pre­tendenti al club, ma non solo. La giostra potrebbe presto rimettersi in moto con la passerella di imprenditori, o sedicenti tali, rappresentanti di cordate e misteriosi uomini d’affari. I tifosi rosanero intanto rischiano la penalizzazione della squadra nell’attuale campionato. Forse il male minore rispetto quanto potrà succedere la prossima estate…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy