Puggina compie 90 anni e promette: “Col Padova in A tornerò allo stadio”

Puggina compie 90 anni e promette: “Col Padova in A tornerò allo stadio”

Vi riportiamo il contenuto di un’intervista rilasciata da Marino Puggina al giornalista del Mattino Stefano Edel

Commenta per primo!

In un’intervista apparsa oggi sul Mattino di Padova rilasciata a Stefano Edel, Marino Puggina, che festeggia 90 anni ricorda: «Albertini e Colautti. Il primo ha segnato una svolta per la nostra squadra, ed ero felice di averlo preso perchè Berlusconi, allora, si era impegnato espressamente a fare in modo che giocasse solo a Padova, dandoci oltretutto 150 milioni di lire per aiutarlo a crescere. Quanto al mister, secondo me sapeva quello che voleva. C’era qualità nella sua filosofia calcistica, non capisco perchè non abbia fatto strada. A loro aggiungo Boniperti e Del Piero: mi telefonano ancora oggi, e di questo sono orgoglioso».

E su Cestaro l’ex Presidente afferma: «Ho fiducia in lui, nonostante sia stato un mio concorrente nel lavoro, un amico-nemico. Scommetto che con un vicentino che ha creduto più dei padovani nel calcio il Padova andrà in A. Ha i mezzi e la capacità per riuscire a ripetere il nostro risultato. So che un giorno si è arrabbiato perchè, in un’intervista, avevo sostenuto che non capiva niente di pallone. Adesso ha imparato, ha più esperienza e si è circondato delle persone giuste. Io dico che quest’anno può farcela a salire di categoria, il potenziale c’è, mancheranno forse un paio di giocatori ma credo che li prenderà a gennaio. Tifo per lui». 

A fine intervista Edel strappa a Puggina una promessa: “Quando il Padova andrà in A torno allo stadio, garantito. Non ho più voluto soffrire, perchè altrimenti la salute ci andava di mezzo, ma in questo caso, se si fa festa, ci sarò anch’io».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy