Serie B, stasera i calendari: ma è attesa una pioggia di ricorsi

Serie B, stasera i calendari: ma è attesa una pioggia di ricorsi

di Redazione PadovaSport.TV

La serie B (sostenuta da Fabbricini) va dritta per la sua strada, rischiando di sbattare contro il muro di potenziali ricorsi, rischi di richieste di risarcimento, diffide (quella della Lega Pro, che passa da 56 a 59 squadre, è stata già ufficializzata), accuse di aver violato le regole (l’Assocalciatori ha preso una posizione molto dura sulla vicenda) sotto il cavallo di Troia della sottile distinzione fra riduzione dell’organico e cambiamento del format.
Per ora c’è solo la certezza del cambio di organico. È probabile, come spiega oggi La Gazzetta dello Sport, che a spingere il commissario Fabbricini dalla parte della quota 19, ci sia stata pure un’altra nuvola minacciosa. Scegliere l’opzione a 22, con le tre ricorrenti dentro (Ternana, Pro Vercelli, Siena), temporaneamente ritornate le prime ripescabili con il pronunciamento del Collegio di garanzia che ha rinviato la decisione nel merito al 7 settembre, avrebbe esposto la Figc al rischio di cause di Novara e Catania. E naturalmente un eventuale allargamento a 24 o a 25 avrebbe fatto piombare la vicenda dal surreale al ridicolo. Meglio scegliere. Anche se la delibera di Fabbricini rischia di scatenare un putiferio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy