Serie C, venerdì il primo sbarramento: ecco chi rischia e chi verrà ripescato

Serie C, venerdì il primo sbarramento: ecco chi rischia e chi verrà ripescato

di Redazione PadovaSport.TV

La serie C che verrà, dopo i disastri di quest’anno, si preannuncia ricca di novità. Una di queste l’introduzione delle Seconde Squadre. Ma per capire bene chi parteciperà al prossimo campionato bisognerà aspettare le prime scadenze. Il quadro poi si chiarirà definitivamente nel mese di luglio. Intanto entro il 15 giugno, le società che vorranno iscriversi alla prossima serie C dovranno provvedere a presentare i documenti e i pagamenti necessari (60 mila euro l’iscrizione, 350 mila euro la fideiussione di garanzia); scadono il 20 giugno invece i termini per la documentazione relativa allo stadio. Successivamente, fatti salvi i ricorsi per eventuali esclusioni, si procederà con i ripescaggi per il completamento degli organici e la composizione dei gironi. Oltre alle quattro squadre che serviranno per completare l’organico portandolo a 60 squadre, dovranno essere rimpiazzate le squadre che non si iscriveranno (il rischio concreto per adesso vale per Pro Piacenza, Juve Stabia, ma l’estate è lunga…). Per i ripescaggi si procederà così: precedenza a una squadra B, poi a una retrocessa in C e infine a una delle vincenti dei play-off di serie D. Al momento dunque le squadre in testa sarebbero: Juventus B, Prato e Cavese. Le squadre B per iscriversi al campionato dovranno pagare 1.200.000 euro a fronte invece dei 300 mila richiesti alle squadre “normali”.

(Nella foto un giocatore della Pro Piacenza, squadra che non dovrebbe iscriversi liberando quindi il quinto posto nell’organico della serie C)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy