Squadre a rischio iscrizione: Bologna e Siena tremano. Per la fidejussione degli emiliani interviene Gianni Morandi

Squadre a rischio iscrizione: Bologna e Siena tremano. Per la fidejussione degli emiliani interviene Gianni Morandi

L’intervento di Gianni Morandi (presidente onorario dimissionario ma azionista del Bologna) e di altri tre soci ha sbloccato l’iter della fidejussione da 800mila euro richiesta per l’iscrizione. Morandi, insieme allo sponsor Romani e al presidente Guaraldi, ha ottenuto il via libera dalla Banca di Bologna offrendo garanzie personali. Ora Guaraldi andrà alla caccia dei 7 milioni che servono per pagare l’Irpef arretrata e lo stipendio di aprile più i contributi. L’operazione riguarda lo sconto del paracadute da 12,5 milioni che dovrà avvenire entro il 25. Superato questo scoglio si potrà scegliere l’allenatore: Zeman s’è liberato per Cagliari, quindi in lizza adesso ci sono Baroni e Gautieri. In alto mare il Siena, che cerca 7 milioni per iscriversi: intanto l’imprenditore Tartaglia s’è detto interessato al club.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy