Tavecchio spaventa la Lega Pro: “Le squadre professionistiche vanno ridotte del 30%”

Tavecchio spaventa la Lega Pro: “Le squadre professionistiche vanno ridotte del 30%”

Carlo Tavecchio spaventa la Lega Pro. Il numero uno della FIGC, tramite l’ANSA, commenta il futuro del calcio italiano, immaginando un taglio netto che riguarderebbe soprattutto la terza serie: “L’obiettivo di far capire ai campanili italiani che una riduzione delle squadre professionistiche di almeno un 30% vada fatta. Le riforme sono un progetto di non facile attuazione. Una di queste è legata ad una mia idea derivante dal fatto che noi abbiamo molte squadre professionistiche, piu’ di quelle che possiamo sopportare. Se facciamo i paragoni con le altre nazioni d’Europa, ben piu’ numerose anche come abitanti, e ben piu’ ricche, abbiamo delle differenze abissali”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy