Bonavina: “Appoggerò Giordani e dico no al Plebiscito, non è stadio da calcio”

Bonavina: “Appoggerò Giordani e dico no al Plebiscito, non è stadio da calcio”

Commenta per primo!

“Appoggerò Sergio Giordani nella corsa a sindaco di Padova, è una persona che può dare molto alla città e non è legata ad alcun partito. Io assessore allo sport? Per le competenze che ho, potrebbe essere il ruolo giusto”. Lo ha detto, ospite di PadovaNelCuore, l’ex calciatore e avvocato Diego Bonavina, che ha parlato anche della questione Plebiscito, ribadendo con forza quanto già anticipato da Giordani: “Il Plebiscito era un campo da rugby, puoi fare tutto quello che vuoi, spendendo milioni per metterlo a norma ma se il Padova torna in A non va bene, puntare sul Plebiscito significa non credere alla squadra della città, perchè in questo modo si tarpano le ali alla società biancoscudata”. Ancora Bonavina: “Ho giocato a Padova e all’Euganeo, quando arrivi in uno stadio come l’Euganeo pensi di andare a fare una partita di calcio perchè è uno stadio di calcio. I tifosi li senti, aldilà del fatto che c’è la pista di atletica. Spenderei gli stessi soldi del progetto Plebiscito per avvicinare le curve dell’Euganeo, fatte bene e non in tubi innocenti. Il fatto che Giordani con questa decisione si metta contro i tifosi che una volta lo sostenevano, dimostra che è una persona libera da condizionamenti. 

La puntata integrale della trasmissione è disponibile qui:

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy