Reggiana, il ds Grammatica: “Non faremo follie come Venezia e Parma. Munari costa come…”

Reggiana, il ds Grammatica: “Non faremo follie come Venezia e Parma. Munari costa come…”

Sul mercato della Reggiana è intervenuto il DS Grammatica: «Non faremo colpi faraonici come Venezia e Parma – ha detto, intervistato da TuttoReggiana.com – La proprietà vuole fare i passi giusti, quindi non andremo ad inseguire le follie del mercato cercando ad ogni costo di raggiungere obiettivi fuori dalla nostra portata. Qualche ingaggio lo faremo per rinforzare il centrocampo e l’attacco, individuando qualche profilo che alzi il livello della squadra. Il nostro sarà un mercato di scambio: ad ogni entrata corrisponderà un’uscita». A Reggio non si vedranno nomi altisonanti, ma funzionali alla categoria: «Lodi, per esempio, si è proposto alla Reggiana, ma ancora cifre di ingaggio da Serie A e gli abbiamo detto di no. Troiano, Masucci, Riverola sono irraggiungibili; il Parma ha preso Munari, ma solo lui costa come un nostro intero reparto. Non vogliamo fare questi tipi di lotte di mercato, quindi anche se ci proporranno situazioni allettanti, a certe cifre non le accetteremo. Lulli della Sambenedettese è un giocatore interessante che potrebbe fare al caso nostro – ammette Grammatica – ma in questo momento non è facile trattare con il club rossoblu e inoltre il ragazzo ha ambizioni di categoria superiore. Ovvio che se dovesse arrivare lui dovrebbe fargli spazio un altro centrocampista… Angiulli? Non è detto, se arriva un’offerta la valutiamo. Riteniamo tutti i nostri giocatori molto importanti per la categoria, ma quasi nessuno indispensabile. Deve esserci un’offerta adeguata e noi dobbiamo avere pronta la soluzione alternativa, che sia però migliorativa. Servirebbero un play, una mezzala e due seconde punte».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy