Cacia: “Il momento più bello? Il gol al Vicenza al 92esimo. Scommesse? Mi dispiace per il calcio. E sul mercato…”

Cacia: “Il momento più bello? Il gol al Vicenza al 92esimo. Scommesse? Mi dispiace per il calcio. E sul mercato…”

Commenta per primo!

Cacia in sala stampa sull’espulsione contro la Nocerina: “E’ un errore che non dovrebbe capitare però purtroppo a volte succede. Non è stato nè gomito nè pugno, è stato involontario. Comunque ho già chiesto scusa a tutti. Spero che le tre giornate diventino due.”

Mercato: “Non so niente, se riceverò proposte le valuterò, questo è naturale, sono sincero. Non faccio il lecchino per dire che sto a Padova a vita o cose del genere. Se mi arrivasse una proposta che potrei ritenere più vantaggiosa per la mia carriera la considererei e farei le mie scelte. Io comunque non ho chiesto di essere ceduto. Ora non c’è niente, non vedo motivo di discuterne. La Sampdoria? Iachini l’ho avuto 3 anni e lo sento tuttora, può essere che mi vogliano ma non ne so nulla”

“Il momento più bello finora? Il gol al Vicenza al 92′”

“Nessun malumore nè contestazioni all’allenatore. Non c’è mai stata nessuna lite con Dal Canto. Non capisco perchè dovete scrivere queste cose e soprattutto chi ve le dice! Mi dà fastidio passare per quello litigioso, Dal Canto poi è un ottimo allenatore e abbiamo un buonissimo rapporto. Poi quando non gioco è ovvio che non sono contento, è normale. Ho perso un po’ di serenità, quello sì, perchè mi è mancata la continuità che avrei voluto. Quando sai di meritare di giocare, stare in panchina dà fastidio. Ho sentito che devo stare zitto perchè gente come Milanetto e Italiano non si lamentano. Loro fanno ciò che credono, io mi comporto in base a ciò che sento. Se reputo di dover stare zitto sto zitto, altrimenti parlo. Dentro di me soffro a non giocare e sono nervoso ma non ho litigato con nessuno e ho un rapporto ottimo con tutti. Anzi ringrazio sempre Foschi e tutta la Società, tornando indietro sceglierei ancora di venire al Padova. Chi dice che non sto bene qua vuole sparare cazzate.”

“Mai come oggi sono rammaricato per il calcio scommesse perchè ho sulle spalle una retrocessione che non merito e che Piacenza non meritava. Sapere che un mio compagno di squadra era a capo di tutto dispiace molto. Mi dispiace per tutto, per la retrocessione e per il calcio. Spero che chi ha sbagliato paghi. Bisogna però capire qual è la verità vera, stanno venendo fuoritantissimi nomi. Sono usciti anche 3 nomi nostri ma siamo sereni”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy