Calcioscommesse: 2 punti di penalizzazione per il Padova, 3 anni di squalifica a Italiano e Vantaggiato

Calcioscommesse: 2 punti di penalizzazione per il Padova, 3 anni di squalifica a Italiano e Vantaggiato

La Commissione disciplinare nazionale, presieduta da Sergio Artico, in merito al processo di primo grado sul calcio scommesse ha emesso una serie di sanzioni nei confronti di 21 società e 52 tesserati (comprese quelle dei patteggiamenti dello scorso 31 maggio), disponendo invece il proscioglimento nei confronti di 4 tesserati (Luigi Consonni, Achille Coser, Maurizio Sarri e Rjiat Shala).

Per quanto riguarda i club, queste le sanzioni, tutte da scontare nella prossima stagione: -15 e 90 mila euro di ammenda per l’Albinoleffe, -8 per l’Ancona, -5 per il Monza, -4 e 35 mila euro di multa per il Novara, -4 per la Reggina, -2 per Pescara e Padova, -1 per Avesa, Empoli e Ravenna, ammenda da 50 mila euro per Sampdoria e Siena, da 30 mila per lo Spezia.

Capitolo tesserati: cinque anni con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc per a Mario Cassano, Luigi Sartor, Nicola Santoni e Alessandro Zamperini; 4 anni per Roberto Colacone, Alberto Comazzi, Luca Fiuzzi, Salvatore Mastronunzio, Marco Paoloni, Cesare Rickler, Mirko Stefani; 3 anni e nove mesi per Franco De Falco, Riccardo Fissore, Andrea Iaconi; 3 anni e sei mesi per Andrea Alberti, Davide Caremi, Federico Cossato, Alberto Fontana, Vincenzo Iacopino, Thomas Hervè Job, Mattia Serafini e Nicola Ventola; 3 anni e tre mesi per Giuseppe Magalini, Gianni Rosati; 3 anni per Filippo Cristante, Nicola Ferrari, Ruben Garlini, Vincenzo Italiano, Maurizio Nassi, Gianluca Nicco e Daniele Vantaggiato; 9 mesi per Edoardo Catinali; 6 turni di squalifica per Vincenzo Santoruvo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy